Browsing category

Music

Music,

“TOUT VA BIEN” è il nuovo singolo di Epoque interessante promessa dell’Afrobeats

Epoque, nuova promessa della musica italiana, è tornata. E questa volta è pronta a far ballare tutti durante l’estate con il suo nuovo singolo. Cantato in italiano e francese, “Tout Va Bien” è un brano uptempo che mescola sonorità afro a ritmi dance, dal ritornello estivo e irresistibile.

“TOUT VA BIEN è il mio primo brano estivo” – racconta Epoque. “Nella copertina ho deciso di inserire una mia foto da bambina per esaltare il ricordo più ingenuo e puro che avevo di me stessa e che col passare degli anni ho scoperto essere il mio punto di forza, la mia armatura, il mio scudo. Nei periodi più bui, quando ero piccola, mi chiedevo sempre se sarei riuscita ad abbattere le difficoltà, a credere davvero in me stessa o ad essere me stessa. Nel brano quando canto “Tout va bien con te” è come se rassicurassi la bambina che vive ancora dentro di me che, nonostante tutto, andrà tutto bene alla fine. “Tout va bien”, che in italiano significa “va tutto bene”, è una frase semplice, di tutti i giorni, ma che possiede un grande effetto positivo ed è diventato quasi un mantra per me”.

Il brano segue il successo delle precedenti uscite “Aposto”, “Obligè” con Axell, “Cliché” e il singolo “Boss (Io & Te)”, successo radiofonico e da milioni di stream accumulati che ha fatto conoscere l’artista al grande pubblico.

Music,

Tornano i DNCE la band capitana da Joe Jonas con un nuovo singolo “Got Me Good”

E’ uscito “Got Me Good”, il nuovo singolo del gruppo multiplatino DNCE, tornato sulle scene internazionali con il precedente “Move”, uscito a maggio, dopo quattro anni di silenzio. “Got Me Good” racconta la fine di una storia d’amore, che si sperava durasse per sempre, ma senza i toni tristi delle breakup song, ma con un entusiasmo e una vivacità che quasi fuorviano l’ascoltatore.

Anche se innamorarsi è una delle emozioni più belle e vittoriose, la sconfitta è amara quando la relazione non si rivela perfetta come ci si aspettava. Il suono aspro delle chitarre, la batteria che detta il ritmo e la voce vivace di Joe Jonas esprimono pienamente il messaggio del testo, rendendo chiara la sorpresa e l’incredulità per la forza con cui il sogno d’amore si sta distruggendo.  All’inizio di quest’anno, DNCE ha stuzzicato i fan sul loro ritorno comparendo nella canzone di Kygo “Dancing Feet”. Il brano ha già accumulato oltre 38 milioni di stream su Spotify e più di 6 milioni di visualizzazioni YouTube. A proposito, Rolling Stone ha detto: “La canzone è una reintroduzione perfetta, un bop frizzante, ispirato agli anni Ottanta, pronto per tutte le tue esigenze sulla pista da ballo“, e Billboard ha osservato: “Jonas ringhia sul ritornello contagioso e ricco di fiati“. The Honey Pop ha commentato: “Il DJ e DNCE hanno appena rilasciato quella che potrebbe diventare la canzone dell’estate“. Questo è solo l’inizio del nuovo percorso artistico di DNCE.

Music,

“Pasta” è il nuovo brano di Tananai con il quale il giovane cantautore è pronto a scaldare il ritmo dell’estate.

Pasta” racchiude l’anima più elettronica dell’artista e, come la hit “Baby Goddamn”, è stata scritta, composta e prodotta interamente da Tananai. Presentata per la prima volta live durante la tournée nei club completamente sold out dello scorso maggio, la canzone è uno sfogo musicale e ritmico quasi viscerale, che invita l’ascoltatore ad abbandonare per un momento l’ansia e le preoccupazioni della quotidianità, staccare la mente e ballare per scaricare la tensione. Tananai trascina l’ascoltatore in una nuova dimensione, più lontana dalle classiche vibes della stagione estiva. Le sonorità e l’attitudine urban si fondono con il mondo del clubbing dando vita a un brano con una top line martellante e la cassa dritta: impossibile non cantare, impossibile stare fermi. Anche seduti, anche davanti a un piatto di PASTA.

In cima a tutte le classifiche radiofoniche, di streaming e vendita con la collaborazione in “La dolce vita” di Fedez insieme anche a Mara Sattei, certificata disco d’oro, negli ultimi mesi Tananai ha conquistato il pubblico con la canzone presentata al Festival di Sanremo “Sesso Occasionale”, certificata disco di platino, e con “Baby Goddamn”, doppio disco di platino e per tre mesi in top10 su Spotify Italia e Fimi.

Music,

Shade torna a collaborare con J-Ax in “Tori Seduti”

Con queste parole, l’artista descrive il brano e la collaborazione con J-Ax: “Esattamente un anno fa ricevo un messaggio da Ax che mi fa i complimenti per la mia hit estiva e mi dice che gli farebbe piacere farne una insieme. Dopo la mia firma con Sony, che è anche la sua etichetta, ci è venuto spontaneo trovarci e scriverla. È stato un onore immenso poter condividere lo studio con un rapper del genere ma soprattutto con la grande persona che c’è dietro l’artista.

Fu il mio primo concerto a 13 anni, pensare di condividere il palco adesso è fantastico. Un sogno che si realizza. Il brano ha sfumature country chic e ironizza su quelli che sono i luoghi comuni che caratterizzano il mondo negli ultimi tempi, con la consueta ironia che appartiene sia a me sia ad Ax e un messaggio più profondo da trasmettere, come facciamo sempre anche all’interno di canzoni che risuonano nelle playlist estive e in tutti i club.”

Un duo incredibile quello di Shade e J-Ax, per un pezzo dal mood estivo e di sicuro impatto, caratterizzato da un sound fresco e spagnoleggiante che trascinerà tutti a ballare. Un rodeo in cui l’amore estivo lascia poco spazio al corteggiamento, le ragazze sono sfuggenti e i ragazzi alle feste fanno a gara per avere successo nelle loro conquiste, come dei veri cowboy

Nella sua musica, Shade unisce tecnica e abilità di scrittura ad un’ironia irriverente e a giochi di parole senza filtri, creando un mix in cui il rap abbraccia melodie pop, con testi divertenti e spietati, raggiungendo in poco tempo milioni di stream e views con le sue hit. Per l’artista, il singolo arriva dopo la certificazione PLATINO di “In un’ora”, colonna sonora della stagione estiva 2021, dopo il TRIPLO PLATINO di “Irraggiungibile”, il DOPPIO PLATINO di “Autostop” e segue i successi “Allora Ciao” (PLATINO), “La hit dell’estate” e “Bene ma non benissimo”, entrambi DOPPIO PLATINO, “Senza farlo apposta” (PLATINO), “Amore a prima insta” (ORO).

In “TORI SEDUTI” Shade torna a collaborare con J-Ax dopo il featuring di “Tutti a casa”, il brano incluso nel suo album“Truman” (2018). J-Ax è un precursore nel panorama musicale hip hop nazionale, il fautore della trasformazione culturale e musicale degli anni Novanta in Italia, quando ha sfondato le porte del mainstream grazie alle sue canzoni e al suo rap, prima genere di nicchia, con una crescente popolarità, anche tra le nuove generazioni che lo considerano un forte riferimento musicale del passato e del presente.

Music,

“Occhiali da sole” è il nuovo singolo di Samuel

Tornano le atmosfere elettroniche, inconfondibile cifra stilistica di Samuel, in un brano trascinante – scritto e prodotto da Dade, Andrea Bonomo e Samuel – che fa già vivere a pieno le notti d’estate ormai prossime, tutte da ballare al ritmo della musica che suona dal faro, immersi nel buio che si muove, per “ore ed ore ed ore”. Il coloratissimo videoclip, girato al Lido di Venezia e diretto da Ivan Cazzola, vede Samuel nell tramonto della laguna o impegnato a ballare sulle spiagge veneziane circondato da pittoreschi personaggi.  A bordo piscina, intanto, appare un misterioso alter ego del cantante che vive le sue Summer Vibes al ritmo della canzone.

Sul brano, Samuel racconta: «Occhiali Da Sole è la metafora di un percorso di vita, il racconto di uno stato d’animo, un momento di analisi del punto a cui si è arrivati e della strada che si deve ancora fare. Il protagonista del brano affronta una planata del proprio status sociale in base alle scelte che ha fatto. Chi come noi lavora in ambito artistico conosce bene questa sensazione: dopo periodi di estrema produttività in un ambiente in cui le cose cambiano in fretta, e in cui bisogna saper aggiornarsi e ritrovare la propria direzione sempre più velocemente, può succedere di ritrovarsi come su una zattera nel mare: non sai più qual è la direzione giusta da prendere per raggiungere la terraferma. L’unico modo per affrontare questi momenti è indossare degli occhiali da sole e continuare a fare quello hai sempre fatto.»

Samuel è al momento impegnato dal vivo nell’Elettronica Tour, prodotto e organizzato da Kashmir, con il quale sta toccando nuove tappe in tutt’Italia. 

CALENDARIO DATE ELETTRONICA TOUR

02/07 – VULCANO, Eolie Music Fest

09/07 – MONTENERO DI BISACCIA (CB), Notte Fucsia 

13/07 – S. MARGHERITA LIGURE, Premio Bindi  |  Set acustico in solo

29/07 – ASSISI (PG), RiveRock

30/07 – RICALDONE (AL), L’Isola In Collina

21/08 – TORRE SANT’ANDREA (LE), Babilonia 

23/08 CAMPOBASSO – Campobasso Summer Festival  

27/08 – ARENZANO (GE), Balla Balla Festival

Music,

I CALIBRO 35 rendono omaggio a Ennio Morricone coinvolgendo anche Matt Bellamy e Diodato

SCACCO AL MAESTRO – VOLUME 1” è il primo capitolo del nuovo progetto discografico e live dei CALIBRO 35 dedicato a Ennio Morricone. SCACCO AL MAESTRO” impegnerà i CALIBRO 35 dal punto di vista discografico e live per l’intero anno, dopo un imponente lavoro in studio per le registrazioni. Nell’album ci sono 10 tracce, tra cui il brano già disponibile dal 1° maggio “LA CLASSE OPERAIA VA IN PARADISO” e due importanti featuring: MATT BELLAMY, chitarra e fischio in “ARENA”, tratta dalla colonna sonora de “Il Mercenario” diretto da Sergio Corbucci; DIODATO, voce in “C’ERA UNA VOLTA IL WEST”, dall’omonimo film diretto da Sergio Leone.

Nel disco, oltre a Bellamy, Diodato e ai cinque componenti dei CALIBRO 35, Massimo Martellotta (chitarre e sintetizzatori), Enrico Gabrielli (pianoforte e tastiere), Luca Cavina (basso), Fabio Rondanini (batteria) e Tommaso Colliva (programmazione e sound design), hanno collaborato anche Giuseppe Scardino (sax baritono) e Sebastiano De Gennaro (percussioni), in gran parte del disco, oltre a Valeria Sturba (theremin su “Svegliati e uccidi”), Mirko Cisilino (tromba in “Arena”), Yoko Morimyo (violino), Chiara Ludovisi (viola), Samuele Bianchi (violino), Giovanni Volpe (violoncello).

“SCACCO AL MAESTRO” non è solo un omaggio a Ennio Morricone e alla sua straordinaria opera, è il frutto di anni di approfondimenti, ricerche, studio, un’ispirazione che è stata – letteralmente – la spinta propulsiva della nascita della band di Martellotta, Gabrielli, Cavina, Rondanini e Colliva: era il 21 luglio 2007 quando i cinque si ritrovarono per la prima volta in studio, dando forma a un’idea nata nei mesi precedenti, quella di lavorare – ispirandosi anche all’imponente lavoro del Maestro Morricone – sulla musica per immagini, con un respiro e un’ambizione internazionali. Registrarono “Trafelato”, dalla colonna sonora di “Giornata per L’Ariete”: la take presente nel primo disco che prende il nome della band è la primissima registrazione dei CALIBRO 35.

Da quel momento, molti altri episodi morriconiani hanno costellato il percorso dei CALIBRO 35, tra altri brani inclusi nei lavori in studio, campionamenti prestigiosi (la loro versione di “Una stanza vuota” è stata usata come sample in “One Day”, da Child of Lov e Damon Albarn), fino a diverse esibizioni dal vivo, dove la band ha omaggiato il Maestro riproponendo alcuni dei suoi brani. “SCACCO AL MAESTRO” oggi vuole esplorare e approfondire tutte le anime di Ennio Morricone, dal poliziesco al western, fino all’horror: un’impresa ambiziosa e importante, che celebra Ennio Morricone e contemporaneamente racconta un tassello fondamentale della storia dei CALIBRO 35, passata, presente e futura.

Music,

FRANCO126 e LOREDANA BERTE’ insieme per “Mare Malinconia”

Poteva essere solo Loredana Bertè ad affiancare Franco126 nell’interpretazione di questa storia. MARE MALINCONIA è una canzone che si sviluppa come un’antica leggenda che vede protagonista una donna coraggiosa nella sua sfrontatezza ma anche fragile nella sua sensibilità. Il mare in questa canzone è un elemento simbolico e allo stesso tempo reale, dove la donna si butta perché non percepisce la minaccia (o proprio per questo) del tempo e della vita, ma sa che solo buttandosi potrebbe sempre risorgere e rinascere dalle proprie ceneri.

Franco126 con parole quasi di uso quotidiano riesce a creare una storia che sembra derivare da un racconto popolare, in cui la donna pur tentando il tuffo estremo, diventando vento e non tornando più, potrebbe invece riemergere dalle acque più bella e sicura che mai. Insomma: una narrazione. Con un finale aperto alle interpretazioni.

Questo può succedere in una canzone, quando si uniscono le parole di un autore come Franco e la forza vitale di una della più iconiche interpreti italiane, che può cantare ciò che è scritto dal punto di vista di una spettatrice ma mettendoci anche la sua arte, la sua sensibilità ed il suo trasporto.

Music,

“Tribale” sarà l’estate targata ELODIE. Esce il suo nuovo singolo con il video diretto da Attilio Cusani

Tribale”, il nuovo singolo di Elodie prodotto da ITACA e scritto da Federica Abbate e Jacopo Ettorre con la stessa Elodie. Il nuovo brano segue l’uscita di “Bagno a mezzanotte”, singolo certificato disco di platino, che ha dominato la classifica italiana dell’airplay radiofonico per quattro settimane e tutt’ora stabile in top5, aggiungendo un ulteriore tassello al successo di Elodie.

Nell’ultimo anno il talento e le molteplici declinazioni musicali dell’artista sono state raccontate attraverso “Vertigine”, disco di platino, che ha ottenuto quasi 30 milioni di stream totali, e “La coda del diavolo” collaborazione con Rkomi certificata doppio disco di platino (raggiungendo la #1 nella classifica Fimi/Gfk dei singoli più venduti).

Music,

“Gasolina” è il nuovo singolo di ANNA la regina urban di Tik Tok

ANNA, la rapper gamechanger della scena urban italiana pubblica il suo nuovo singolo “GASOLINA” (Virgin Records/Universal Music Italia), un brano uptempo travolgente che punta a far ballare tutti nei club quest’estate. Una cover coloratissima raffigurante una bombola di butano da cui fuoriesce un liquido rosa prelude ad un brano esplosivo e frizzante. Una misteriosa bevanda energizzante che scatena la voglia di divertirsi e ballare. Basta alzare il volume e Anna è pronta ad intrattenere i suoi ospiti con una grande festa (“ballano fino a mattina, sabbia brucia come la cartina, sto fumando gasolina, gasolina de verdad”).

La copertina è stata realizzata da Nic Paranoia, mentre il brano, scritto dalla stessa Anna, è prodotto da Drillionaire e Miles.Dopo l’incredibile successo ottenuto con i suoi ultimi singoli, ANNA è tornata a stravolgere le carte della scena rap italiana, finora dominata principalmente da artisti di sesso maschile. Anna è tosta, reclama il suo scettro e i numeri sono dalla sua: oltre 471 milioni di stream totali che l’hanno portata ai vertici delle classifiche italiane, oltre 57 milioni di visualizzazioni con i suoi videoclip, amatissima dalla “generazione Z” su TikTok e sulle piattaforme social.

Classe 2003 e con oltre mezzo milione di followers su Instagram, ANNA è una vera appassionata di rap, cresciuta tra i vinili del padre DJ e una passione coltivata fin da piccola per la cultura urban americana. Lo stile di scrittura di ANNA è graffiante e irriverente, senza fronzoli e sempre diretto e incisivo (“fanculo chi dice che mi faccio scrivere i testi”). Il suo singolo di debutto “BANDO” ha ottenuto un successo mondiale che le ha regalato il doppio disco di Platino in Italia, nonché importanti collaborazioni nelle versioni remix (Rich The Kid, Maxwell, Endor, Gemitaiz&Madman). La giovane rapper appena maggiorenne ha deciso di mostrare tutto il suo carattere prima con il freestyle “Squeeze #1”, poi con “Drippin in Milano”, certificato Platino in ItaliaLa canzone ha raggiunto la prima posizione come brano più virale sulla piattaforma TikTok.

“Drippin in Milano”, il freestyle “Squeeze #1” e “Balaklub – What Up” sono prodotte da Miles (Machete Mixtape Vol.4, Bloody Vinyl 3). “Gasolina” segue il successo del precedente singolo “3 di Cuori” in collaborazione con il rapper multiplatino Lazza.

Music,

Ritorna POST MALONE con un nuovo album dal titolo “Twelve Carat Toothache”

E’ uscito “Twelve Carat Toothache”, il nuovo album di Post Malone, il quarto della carriera dell’artista di Dallas, nominato ai GRAMMY® Award e certificato diamante RIAA, e uno dei progetti discografici più attesi del 2022. Oltre ai singoli già hit “Cooped Up” feat. Roddy Ricch e “One Right Now” feat. The Weeknd, il disco vanta collaborazioni con ospiti stellari, tra cui Doja Cat, Fleet Foxes, Gunna e The Kid Laroi. Per la creazione di questo album, Post Malone ha collaborato con i suoi autori, produttori e co-sceneggiatori di lunga data come Louis Bell, Billy Walsh e Andrew Watt, Omer Fedi.

Il mese scorso, l’artista ha debuttato al Saturday Night Live con una performance indimenticabile di “Cooped Up” feat. Roddy Ricch e “Love/Hate Letter To Alcohol” feat. Fleet Foxes. Entrando nel mondo della cultura popolare universale, Post Malone ha anche contribuito all’iconico “Chip ‘N Dale: Rescue Rangers” per la colonna sonora originale di Chip ‘N Dale: Rescue Rangers di Disney. “Twelve Carat Toothache” esce a tre anni di distanza dall’album precedente, “Hollywood’s Bleeding”, certificato triplo disco di platino e in vetta all’esordio alla #1 della Billboard Top 200. Alla fine dell’anno scorso, Post Malone ha testato le acque per il suo ritorno con l’esplosivo “One Right Now” feat. The Weeknd, che è entrato nella Top 10 della Billboard Hot 100 e ha raggiunto oltre 1 miliardo di stream in pochi mesi.

Music,

“OSSESSO” è il nuovo singolo del cantautore Giorgio Poi che parte con il tour estivo

Dopo il successo dell’album “Gommapiuma” acclamato dalla critica musicale, GIORGIO POI torna oggi,  con un nuovo singolo inedito: OSSESSO, prodotto da Bomba Dischi / Universal Music Italia. Una canzone dal sapore nostalgico, trainata da un giro di batteria e basso synth dal ritmo incalzante, su cui poggia una melodia dolce e sinuosa. L’attacco strumentale del brano è filtratissimo, sembra provenire da una piccola radio, ma gradualmente si apre, guadagna profondità e spessore, ed è lì che Giorgio Poi inizia a cantare. 

OSSESSO è una canzone che racconta le fasi iniziali di un’intensa alchimia fisica, un’attrazione che, nonostante sia solo agli inizi, prende il corpo e la mente come accade agli “ossessi”. Scoprirsi e smascherarsi a vicenda “fino a raggiungere il fondo, il paradiso e l’inferno” con un’energia frenetica di amore che nasce dal desiderio e da una continua indagine per capire chi abbiamo davanti. Una forza che si impossessa del nostro corpo: “dalla cucina all’ingresso ti cerco come un ossesso”. Ambientato tra le mura domestiche, il fil rouge di OSSESSO è quello della scoperta reciproca, che si manifesta, quasi come una resa, in quel “sorriso un po’ strano, di chi è stato scoperto”.

Dopo l’esordio al Mi Ami di Milano, Giorgio Poi annuncia nuove date al suo tour estivo a Udine, Catania, Moncalieri e come opening del live di Tame Impala a Milano. I live saranno l’occasione per riascoltare l’ultimo progetto discografico del cantautore “Gommapiuma”, oltre che i successi che lo hanno fatto amare dal pubblico. 

Music,

Morto Andrew Fletcher tastierista e fondatore dei Depeche Mode

Andy Fletcher, tastierista dei Depeche Mode, è morto all’età di 60 anni. Fletcher è stato uno dei fondatori della band alla fine degli anni ’70: con Martin Gore e Vince Clarke ha formato la base del gruppo a cui si è aggiunto il cantante Dave Gahan. A dare l’annuncio della morte, sui social, è la band stessa. “Siamo scioccati e sopraffatti dalla tristezza per la prematura scomparsa del nostro caro amico, membro della famiglia e compagno di band Andy ‘Fletch’ Fletcher – si legge nel messaggio -. Fletch aveva davvero un cuore d’oro e c’era sempre quando avevi bisogno di sostegno, di una conversazione vivace, di una buona risata o di una pinta fredda. I nostri cuori sono con la sua famiglia. Vi chiediamo di tenerlo nei vostri pensieri e di rispettare la privacy in questo momento difficile”.

epa09978428 (FILE) – Andrew Fletcher of the British band Depeche Mode performs during their concert in Puskas Ferenc Stadium in Budapest, Hungary, 21 May 2013 (Reissued 26 May 2022). The English keyboard player and Depeche Mode band founding member died age 60, the band confirmed on social media. EPA/BALAZS MOHAI HUNGARY OUT *** Local Caption *** 50839498

Nato a Nottingham l’8 luglio 1961, Fletcher si trasferisce con la famiglia a Basildon a due anni. Fonda i Depeche Mode insieme al tastierista Clarke (inizialmente leader e mente del gruppo) suonando il basso, ma passa presto alle tastiere e ai sintetizzatori, senza mai abbandonare completamente il primo strumento. Poco tempo dopo la fondazione dei Depeche si uniscono alla band Gore e Gahan, attuali membri del gruppo.

epa09978429 (FILE) – Songwriter and synthesizer player Andrew Fletcher of the British electronic band Depeche Mode performs during their concert at the Groupama Arena in Budapest, Hungary, 22 May 2017 (Reissued 26 May 2022). The English keyboard player and Depeche Mode band founding member died age 60, the band confirmed on social media. EPA/ZOLTAN BALOGH HUNGARY OUT *** Local Caption *** 53537914

Sin dall’album ‘Speak and Spell’ (1981), Fletcher si occupa della parte manageriale della band ed è il collante dei Depeche Mode, tenendo unita la band nonostante i periodi cupi che la band attraversa negli anni dei successi di ‘Violator’ (1990) e ‘Songs of Faith and Devotion’ (1993) quando Dave Gahan tenta il suicidio a causa dell’abuso di droghe e Alan Wilder, altro membro della band, lascia il gruppo a causa della situazione e delle tensioni con Gore e Fletcher. Nel corso degli anni Fletcher ha avuto anche una carriera in ‘solitaria’ come dj. Sposato con la fidanzata di una vita, Gráinne Mullan, Fletcher lascia due figli, Meghan e Joe. (ADNKRONOS)

Music,

MEG is back con “ForteFragile” in collaborazione con Frenetik & Orange3

FORTEFRAGILE” è il secondo singolo della cantautrice e produttrice partenopea MEG, in uscita per Asian Fake/Sony Music. Se da un lato il brano è la conferma dell’indiscusso talento poliedrico e dell’urgenza costante di esplorare ambienti sonori sempre nuovi di MEG, dall’altra è la riprova della sua estrema sensibilità ed empatia nei confronti dell’essere umano. FORTEFRAGILE, infatti, è una celebrazione della vita e della nostra affascinante natura che oscilla costantemente tra due poli: quello della fragilità e quello della tenacia. Una “danza”, come la definisce la cantautrice, che rende ognuno di noi terribilmente adorabile e speciale. Ed è il dialogo costante tra questi due opposti a renderci unici e formidabili.



La canzone nasce da un lavoro a sei mani insieme a Frenetik&Orang3, è lei stessa a raccontare l’incontro e la nascita del singolo:
“Un giorno Frenetik mi manda questa strumentale a cui aveva lavorato con Orange. La ritmica e il basso trascinanti mi hanno subito fatto venire voglia di cantarci su. Avevo scritto tempo prima delle note nel mio quaderno sul fatto che noi umani siamo esseri strani: forti e fragili contemporaneamente. E forse, proprio per questo, sorprendentemente formidabili. È appunto la danza fra questi due nostri aspetti a renderci così irresistibili, credo.
Successivamente ci siamo visti in studio e abbiamo lavorato tutti e tre assieme alla traccia, dando vita a FORTEFRAGILE. Una canzone sul bisogno che abbiamo di poesia, sull’essere fatti di opposti che formano un tutt’uno, sul non avere paura di sbagliare: errore dopo errore siamo qui per imparare, crescere e soprattutto celebrare la vita.”.

FORTEFRAGILE  segue l’uscita della prima traccia “Non ti nascondereprodotta da MEG e Frenetik, pubblicata lo scorso 29 aprile e accolta con grande entusiasmo sia dalla stampa che dal pubblicouna vera e propria poesia esistenziale, un manifesto per tutti coloro che in questo mondo si sentono inadeguati, ma che in realtà brillano di luce propria, senza saperlo.

Music,

“Voltati” è il nuovo estratto dell’album “Dentro” della cantautrice MERIFIORE

Le storie d’amore estive sono destinate a durare? Questa la domanda dentro “VOLTATI”, il nuovo singolo di MERIFIORE, cantautrice salentina trapiantata a Milano, contenuto in “DENTRO”, il nuovo album uscito il 20 maggio 2022 per Freecom Music.  Un groove funky incalzante, un corteggiamento tra due teste calde, “pirati pure di lunedì”, che si danno la caccia per poi concedersi un bacio all’ombra di un balcone in piazza Duomo nella calura estiva. “Voltati” è un invito al qui e ora, all’abbandonare le paure di un approccio e al buttarsi senza remore nell’esplorazione l’uno dell’altro; un imperativo esortativo: carpe diem! 

Anticipato dai singoli “Valentina”, “Cattive abitudini” e “Mentire mentire”, il disco si dipana tra generi differenti: piglio rock, sfumature funky, incursioni elettroniche sono al servizio di melodie pop e testi ironici e provocatori, la firma di Merifiore. Una scrittura che nasce dal personale e arriva all’universale: esperienze di vita quotidiana restituite all’esperienza di tutti, dalla convivenza difficile con “Valentina” alle “Cattive abitudini”, dal desiderio de “L’eternità”, all’amara e lucida consapevolezza che “È subito sera”. Un disco poetico, fresco e ballabile, concepito per raccontare – dopo due anni di pandemia – un mondo e far sì che gli altri ci si possano ritrovare.

“DENTRO è un viaggio all’interno del mio mondo – spiega Meri – È l’osservazione che finalmente torno a fare dentro di me, senza più proiettarmi all’esterno e guardare fuori, badare agli altri e al loro giardino sempre verde. Ho deciso, finalmente, di annaffiare il mio e di renderlo rigoglioso come la violaciocca in copertina, il fiore preferito da Carlo Magno. Il significato che viene attribuito alla violaciocca è quello della fedeltà assoluta e completa, la stessa che ho voluto rivolgere alla mia più intima me, al mio più profondo io, che ha mille sfumature diverse e così vuole restare, ricco e variegato, aperto al nuovo, sempre. Dentro è un ritorno alle origini, a quell’energia pura e vitale che mi ha spinto a fare musica”.

Il disco, scritto e prodotto in due anni, da febbraio 2020 a febbraio 2022, tra Lecce, Roma e Milano, è un lavoro corale, a più mani: Merifiore, Giovanni Cerrati, Mario Cianchi, Michelangelo Vood, Valerio Smordoni ai testi; Merifiore, Filippo Bubbico, Pietro Paletti, Valerio Smordoni, Claudio Bruno, Gabriele Roia alle musiche. 

Music,

“Essere liberi” è il nuovo singolo di COEZ prodotto da SICK LUKE e SINE

Dopo alcuni indizi e spoiler lasciati sul suo profilo social nei giorni scorsi, COEZ ha finalmente pubblicato l’inedito, “Essere liberi” (Carosello Records), disponibile da oggi su tutte le piattaforme digitali e in radio da venerdì 20 maggio. Il brano, prodotto da Sick Luke & Sine, dal sapore dolce-amaro, è il racconto di una libertà ritrovata, ma non cercata, è accompagnata da un senso di solitudine, il prezzo da pagare per poter essere liberi. Il testo è in forte contrasto con la melodia dolce ed eterea della traccia, che si apre in un ritornello tutto da cantare, ideale per la stagione dei live estivi che attende COEZ nei prossimi mesi, all’insegna della condivisione e del desiderio di ritrovare quel contatto umano che tanto ci è mancato. 

Essere liberi” arriva a chiusura del VOLARE TOUR, che con un successo nazionale e ben 15 date sold out ha portato l’artista in giro per tutta Italia, e dopo l’annuncio del suo tour estivo ESSERE LIBERI IN TOUR, prodotto e organizzato da Vivo Concerti che celebra a gran voce la stagione dei concerti all’aperto che, finalmente, tornano ad essere i principali protagonisti dell’estate italiana. 

Con questi nuovi live, COEZ con il suo stile unico tra rap e cantautorato, toccherà i principali festival italiani con 11 date, regalando al suo pubblico uno show che continuerà a ripercorrere, a partire dagli esordi, le grandi hit del passato e i successi dell’ultimo album dell’artista VOLARE (Carosello Records), certificato disco d’oro, rafforzando sempre più l’autentico contatto con il proprio pubblico che ha da sempre caratterizzato le serate live dell’artista, oltre che il nuovo brano “Essere liberi”. 

VOLARE” è arrivato a due anni e mezzo di distanza dal disco È SEMPRE BELLO (doppio disco di platino), che ha consacrato COEZ tra i più influenti artisti italiani che con la sua scrittura crossover tra rap e pop è diventato il simbolo del nuovo cantautorato italiano. In VOLARE COEZ si racconta con uno stile onesto e senza filtri, caratterizzato da emotività e personalità, suo marchio di fabbrica che lo ha reso unico nel panorama musicale italiano, i cui brani rappresentano un viaggio a tappe che ripercorre canzoni e riferimenti che hanno formato il cantautore nel corso degli anni. Il nuovo disco contiene brani di grande successo tra cui “Wu-Tang”, “Flow Easy”, “Come nelle canzoni” (certificato disco di platino), brano tra i più “shazamati” al mondo e con oltre 26 milioni di stream su Spotify, e “Occhi rossi” (certificato disco d’oro), uno dei singoli più suonati dalle radio e posizionato nella Top 30 della piattaforma. 

Music,

“Estranei” è il nuovo singolo di Random in collaborazione con Villabanks

Scritto da Umberto Odoguardi, Alessio Buongiorno e Emanuele Caso e prodotto da Junior K, Estranei è un brano dal retrogusto nostalgico, sia nel sound incalzante che richiama il pop-punk degli anni ‘90 e i primi ‘00, sia nel significato: il ricordo di una relazione tra due persone che hanno condiviso tanto e ora non hanno più nulla che li leghi insieme, la malinconia per un amore che non tornerà più: Da quando siamo estranei – Mi manchi come il mare – Si dividono le strade – Ma noi non cambiamo mai.

Random e Villabanks raccontano: «Quello che ci lega, oltre alla grande stima professionale reciproca, è una grande amicizia. Abbiamo già lavorato insieme su Amore Toxic e ora, per noi, Estranei è come se fosse il proseguimento naturale di quella storia: una relazione tossica, per quanto sia forte e coinvolgente, è deleteria. I momenti brutti sono molto più frequenti e devastanti di quelli belli. Quando qualcosa si rompe definitivamente, si arriva a essere estranei. Ed è strano arrivare a non avere niente più a che fare con la persona con cui hai condiviso tutto. In questo brano abbiamo voluto raccontare questa sensazione.»

Music,

Keezy & Pevecic ridisegnano nel nuovo singolo la figura del “Boss”

L’accostamento tra il successo e la bellezza della normalità ridisegna la figura del Boss nel nuovo singolo di Keezy & Pevecic. Questa volta i due , che sono due fra gli emergenti più interessanti della scena urban torinese, raccontano uno stato d’animo. Nello sviluppo lirico del pezzo l’ostentazione abbraccia la semplicità. La produzione, curata come al solito da Keezy, unisce al beat hip hop, suoni avvolgenti e innovativi e il tocco elegante del pianoforte.
Il risultato è un brano dal sound fresco e originale, ricco di vibrazioni positive.

Di BossKeezy & Pevecic hanno detto:
Keezy: “Per me è un boss chi, guardando il passato e immaginando il futuro, sente l’impulso di sorridere” Pevecic: “Chiunque può essere un boss. Un genitore, un libero professionista, un operaio, un giovane che ha fatto delle scelte. Se sei fiero di quello che fai, allora sì, sei un boss.”

Music,

“Hold my Hand” di Lady Gaga scritta appositamente per il film “Top Gun: Maverick”

Lady Gaga ha pubblicato oggi il suo nuovo singolo, “Hold My Hand”, tratto dalla colonna sonora del nuovo attesissimo film “Top Gun: Maverick”, in uscita in anteprima il 21 e 22 maggio in tutti i cinema italiani che parteciperanno all’iniziativa e in tutte le sale cinematografiche dal 25 maggio, distribuito da Eagle Pictures. Il singolo “Hold My Hand”, prodotto da Lady Gaga e BloodPop® con l’aiuto di Benjamin Rice, è stato scritto per il film e potrà essere ascoltato anche all’interno della pellicola. La versione ‘cinematografica’ di “Hold My Hand” contiene la produzione aggiuntiva di Harold Faltermeyer e del vincitore del Premio Oscar Hans Zimmer. “Hold My Hand” segna il grande ritorno di Lady Gaga come autrice e produttrice di colonne sonore dopo l’enorme successo di “A Star is Born” nel 2018 per cui la popstar ha vinto un Premio Oscar, due Grammy Awards, un BAFTA Award, un Golden Globe e un Critics’ Choice Award.

 “Quando ho scritto questa canzone per Top Gun: Maverick – ha poi spiegato Lady Gaga su Instagram– non mi sono resa conto dei molteplici livelli in cui attraversa il cuore del film, la mia stessa psiche e la natura del mondo in cui viviamo. Ci ho lavorato per anni, perfezionandola, cercando di farla nostra. Volevo creare una canzone in cui condividessimo il nostro profondo bisogno di essere capiti e di cercare di capirci l’un l’altro: il desiderio di essere vicini quando ci sentiamo così lontani e la capacità di celebrare gli eroi della vita. Sono così grata a Tom, Hans e Joe per questa opportunità, ed è stata una bellissima esperienza lavorare con loro. Io, BloodPop, Ben Rice e tutti gli altri che hanno lavorato con noi siamo così entusiasti di condividerla con voi. Questa canzone è una lettera d’amore al mondo durante e dopo un periodo molto difficile. Volevo che la ascoltaste da così tanto tempo. E sono così entusiasta renderla disponibile il 3 maggio”.

Lady Gaga by Scott Garfield for Paramount Pictures

Top Gun: Maverick arriverà in tutti i cinema italiani a partire da mercoledì 25 maggio e vede protagonista il Tenente Pete “Maverick” Mitchell (Tom Cruise), tra i migliori aviatori della Marina e che dopo più di trent’anni di servizio è ancora nell’unico posto in cui vorrebbe essere. Evita la promozione che non gli permetterebbe più di volare, e si spinge ancora una volta oltre i limiti, collaudando coraggiosamente nuovi aerei. Chiamato ad addestrare una squadra speciale di allievi dell’accademia Top Gun per una missione segreta, Maverick incontrerà il Tenente Bradley Bradshaw (Miles Teller), nome di battaglia “Rooster”, figlio del suo vecchio compagno di volo Nick Bradshaw “Goose”. Alle prese con un futuro incerto e con i fantasmi del suo passato, Maverick dovrà affrontare le sue paure più profonde per portare a termine una missione difficilissima, che richiederà grande sacrificio da parte di tutti coloro che sceglieranno di parteciparvi.

Music,

“Turn The Page” è il nuovo singolo dei MARNIK in collaborazione con LORDNOX

MARNIK tornano con musica nuova di zecca e uniscono le forze con LORDNOX, DJ/produttore emergente con oltre 20 milioni di stream su DSP. Le tracce dei MARNIK hanno totalizzato oltre 300 milioni di streams a livello globale e ora il duo dance torna con il nuovo singolo “Turn The Page”, una dichiarazione dei forti sentimenti che si hanno per qualcuno di cui non si può vivere senza.

MARNIK hanno detto: “Turn The Page” è una canzone che parla di come sia difficile andare avanti dopo un colpo al cuore, un inno alla lotta per trovare la forza interiore per ricominciare anche quando sembra impossibile voltare pagina”.

LORDNOX ha detto: ”Il significato principale di ”Turn the Page” è che rimuovere qualcuno di importante dal tuo cuore è una delle cose più difficili nella vita. Non importa quanto duramente cerchi di dimenticare, i ricordi rimarranno nella tua mente per sempre”.

Music,

Leonardo Lamacchia torna con un nuovo brano: Comete

Leonardo Lamacchia dopo aver aperto la nuova avventura musicale con Barivecchia, torna con una nuovissima canzone: COMETE. Il testo del brano fa della vita quotidiana l’evento speciale, con momenti in bilico tra “diecimila tonnellate di problemi da affrontare” e “nuvole in fiamme”, si appoggia su un tappeto musicale fatto di un’elegante leggerezza sonora che ti rimane addosso già dal primo ascolto.

“Una vita, una casa e una strada insieme. Nei complessi equilibri di una relazione, a volte sembra che cadano delle comete che distruggono tutto. Le nuvole prendono fuoco e la distanza diventa un concetto sempre più relativo, come quello della vicinanza. La parola e la comunicazione diventano necessarie per tornare alla quiete e all’essenziale. Bisogna lottare con i denti, come un leone, per far sopravvivere l’amore in mezzo alla savana urbana in cui abitiamo” racconta l’artista.

Leonardo Lamacchia ha partecipato come concorrente nella sezione Nuove Proposte al Festival di Sanremo 2017, classificandosi quarto nella gara con il brano “Ciò che resta”, scritto insieme a Mauro Lusini e Gianni Pollex. Lo stesso anno pubblica il suo primo EP “Ciò che resta”. Sempre nel 2017 Leonardo Lamacchia apre durante la programmazione estiva numerosi concerti tra i quali, Ermal Meta, Brunori SAS, Irene Grandi, Fabio Concato, Max Gazzè; partecipa a “Meraviglioso Modugno”(evento promosso dalla Rai in memoria di Domenico Modugno) e riceve il Magna Grecia Award per la sua partecipazione al Festival di Sanremo.

Dopo una vita trascorsa a Bari, nel 2018 Leonardo decide di trasferirsi a Milano per aprire i suoi orizzonti ad una nuova vita. Lo stesso anno scrive “Sottovoce” insieme a Gianni Pollex, Roberto Guglielmi e Stefano Milella, brano inserito nel disco “Essere qui” di Emma Marrone. Nel 2019 scrive con Gianni Pollex, Stefano Milella, Valerio Buchicchio ed Ermal Meta, “Ercole”, brano contenuto nel repack live del disco “Non abbiamo Armi” di Ermal Meta.

Durante questi anni Leonardo si dedica alle sue passioni, la musica, il design, l’arte e la fotografia. Nel 2020 partecipa alla 20esima edizione di Amici di Maria De Filippi su Canale 5 pubblicando, durante il programma, “Via Padova”, “Orione”, “Il Natale e L’Estate” e “Giganti”.