Blog Archives

Music,

Federica Carta e Mydrama unite contro l’omofobia nel nuovo singolo “Tocca a me”

FEDERICA CARTA è pronta a farsi portavoce di un nuovo importante messaggio sociale. Dopo aver cantato di cyberbullismobody positivity e self-love, lancia ora un brano up-tempo che abbraccia pop, urban e contemporary R&B. “TOCCA A ME”, il suo nuovo singolo feat. MYDRAMA. “Tocca a me” è un potente inno alla diversità e al coraggio di essere chi sappiamo di essere. È una canzone di denuncia che urla libertà per un’intera generazione impegnata contro ogni forma di omotransfobia, Federica riscopre in maniera forte e matura la possibilità e l’importanza di usare la propria voce per una missione universale. E lo fa senza paura mano nella mano con MYDRAMA, artista che nel 2020 partecipa a X-Factor e colpisce tutti con l’inconfondibile timbro della sua voce potente e graffiante che, nonostante la giovanissima età, cela una sofferenza toccante, sincera e tormentata, che rimane impressa al primo ascolto.

Nel videoclip di “Tocca a me” per la regia di Priscilla Santinelli, oltre alle due artiste sono protagonisti, tra gli altri, due rappresentanti della GenZ da sempre promotori dell’inclusività e in lotta per la parità di dirittiMuriel, celebre youtuber, influencer e attivista LGBTQ + e Emanuele Ferrari, uno dei creators più influenti d’Italia. A svelare la loro presenza con un teaser del video è stata Federica sui social il 17 maggio, Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia.

È a questi ragazzi che Federica e MYDRAMA parlano, dedicando loro abbracci, baci e carezze colmi di supporto e solidarietà. Alcuni insulti omofobi accompagnano le prime immagini della clip che diventa uno specchio sulla realtà più cruda, tra forme di discriminazione e violenza. Ma la generazione genderless e multiculturale che viene raccontata nel video è pronta per un’importante presa di consapevolezza: la liberazione dal giudizio altrui e dalla violenzaNiente più bende sugli occhi: solo la volontà di vivere alla luce del sole il proprio amore e la propria identità. 

Federica Carta MYDRAMA hanno partecipato alla manifestazione dello scorso 8 maggio all’Arco della Pace di Milano a favore dell’approvazione del Ddl Zan contro l’odio omotransfobico, la misoginia e l’abilismo, e con “Tocca a me” prestano le loro voci per un messaggio fatto di rispetto e diritti a sostegno della comunità LGBTQ+.

“Tocca a me” ben si colloca nel nuovo percorso artistico di Federica Carta che non ha più paura a mostrarsi così com’è. Con questo brano rinnova così l’invito al suo pubblico ad accettarsi, volersi bene, perdonarsi, a fare della sofferenza un punto di partenza per essere più forti, a non piegarsi all’idea che gli altri hanno di noi e a non vergognarsi delle proprie fragilità che possono diventare delle vere e proprie armi pacifiche per una rivoluzione che parte da se stessi.

Music,

Deddy finalist di Amici 20 pubblica il suo primo Ep “Il cielo contromano”

E’ uscito  “IL CIELO CONTROMANO” il primo Ep di inediti di Deddy, nome d’arte di Dennis Rizzi, finalista dell’edizione di Amici 20. L’Ep, in uscita per Warner Music e già ai vertici delle chart, è stato anticipato dall’omonimo singolo già certificato ORO con oltre 12 milioni di stream su Spotify.

Annunciata oggi anche la prima data live prodotta da Vivo Concertisabato 18 dicembre 2021 ai Magazzini Generali di Milano. Sarà la prima vera occasione per i fan di ascoltare live i brani contenuti nell’Ep e che Deddy ha presentato al pubblico durante il suo percorso ad Amici 20.

Music,

“CABRIOLET PANORAMA” è il nuovo singolo della band THE KOLORS.

Parlando del loro brano Stash ci ha raccontato: “Il pezzo nasce a fine dicembre, in una delle tante session a distanza tra me, Davide (Petrella) e Zef (che ha curato la produzione). Nonostante fosse pieno inverno avevamo tutti nella testa la voglia di ricominciare, di una primavera reale ma anche metaforica, e credo si senta nel mood della canzone. Justice, Sebastian tutta la scena Ed Banger Records (la casa discografica francese di musica elettronica)  in questo brano risuona tutto il mondo a cui i Kolors facevano riferimento agli inizi della nostra carriera. È una citazione di tutto il mondo anni 80 italiano e internazionale a cui ci ispiriamo, declinati ovviamente al 2021”.

Il singolo Electro funk è stato scritto da Stash e Davide Petrella e prodotto da Stash e Zef ed è accompagnato da un video in modo completamente coerente con il brano, riporta anche questa volta il pubblico dei THE KOLORS nelle atmosfere degli anni ’80. Prodotto da Borotalco TV e girato utilizzando camere e ottiche dell’epoca sulla costiera Amalfitana (posti frequentati da sempre da Stash) da Marc Lucas e Igor Grbesic, il video racconta della voglia di partire, di tuffarsi nella tanto attesa estate, di ricominciare a suonare, di incontrare il pubblico, i fan e gli amici, di fare tardi insieme a loro ritrovandosi finalmente insieme.

Parlando del testo: “Cabriolet Panorama invece, scritto da me e Davide Petrella, è un brano che nasce dalla mia storia personale ma chiaramente nel confronto con Davide è diventato un racconto universale. Le nostre esperienze si sono confrontate e fuse per scrivere. È di fatto il racconto del momento in cui ci si rende conto che la persona che hai incontrato è diversa da tutte le altre, diversa da ogni storia precedente e la sensazione di deja vu che spesso si prova quando le storie sono tutte uguali lascia spazio alla sorpresa. Tutto è nuovo, tutto è una scoperta uno dell’altro altro. Diciamo che il senso del brano può essere riassunto nel pre-chorus quando canto: Sembra un po’ un deja vu, tutto chiaro stasera (….) Sembri brava a sognare ma poi meno male che sono più pazzo di te e sono pronto se dici che tu.. vorresti scappare una macchina e il mare non torniamo più”.

“CABRIOLET PANORAMA”, in uscita per Island Records, si aggiunge all’elenco di successi ottenuti dai The Kolors negli ultimi anni con brani come “Mal di gola”, “Pensare male”, “Non è vero”, “Los Angeles”, “Come Le Onde”“Everytime” e “Me Minus You”, che in meno di 5 anni hanno regalato alla band 7 tra dischi di Platino e oro (a cui si aggiungono i 4 dischi di Platino della premiata ditta J-AX & FEDEZ che con STASH & LEVANTE hanno portato al successo il singolo “Assenzio”), milioni di view su YouTube nonché i primi posti delle classifiche radio. Un mix di anni ‘70 e ‘80, funk e black music, testi mai banali accompagnati da chitarre e da una voce impossibile da non riconoscere al primo ascolto fanno dei THE KOLORS una delle migliori realtà in circolazione sia discograficamente che sul palco.

Music,

Arisa sceglie di cantare anche in napoletano in “Ortica” il suo nuovo singolo

“Ortica” è il nuovo singolo scritto da Arisa stessa e prodotto con il Maestro Adriano Pennino, è una canzone che parla d’amore attraverso un intimo e poetico testo in napoletano e in italiano. Un amore intenso che quando finisce si lascia dietro un dolore che ricorda il bruciore provocato dal contatto con le foglie dell’ortica. Nel corso della sua carriera Arisa si è contraddistinta per il suo raffinato timbro vocale e per la sua versatilità: oltre alla carriera nella musica ha anche lavorato nel mondo cinematografico, come attrice e doppiatrice, in ambito televisivo, come giudice di importanti talent show (X Factor e Amici) e come presenza fissa in programmi televisivi (Victor Victoria – Niente è come sembra).

Ha all’attivo sei album in studio, un Ep e due raccolte, vanta quattro certificazioni platino (con “Malamorenò”, “La notte”, “Meraviglioso amore mio”, “Controvento”) e due certificazioni oro (con “L’amore è un’altra cosa” “Guardando il cielo”). Ha partecipato sette volte al Festival di Sanremo, l’ultima quest’anno con il brano “Potevi fare di più” che si è classificato al 10°posto. Al festival ha ottenuto due vittorie: la prima nel 2009, nella categoria Nuove Proposte, con il brano “Sincerità”, e la seconda nel 2014 nella categoria Campioni con “Controvento”. Nel 2015, inoltre, Arisa è stata co-conduttrice della 65° edizione del Festival.

Negli anni si è aggiudicata vari riconoscimenti, tra i quali il Premio Assomusica Casa Sanremo e il Premio della Critica “Mia Martini” al Festival di Sanremo 2009, un Venice Music Awards nel 2009, il Premio Lunezia e il Premio Sala Stampa al Festival di Sanremo 2012, due Wind Music Awards, un Premio TV – Premio regia televisiva, oltre ad una candidatura al Premio Amnesty Italia (nel 2016 per il valore letterario del brano “Gaia”) e due al Nastro d’argento nella categoria migliore canzone originale (nel 2017 per “Ho perso il mio amore” e nel 2018 per “Ho cambiato i piani”).

Music,

Giulia Molino torna con un nuovo singolo che è una dichiarazione d’amore a Napoli

La poliedrica artista napoletana, rapper e autrice, ha appena pubblicato il suo nuovo singolo “NAPULES”, scritto dalla stessa cantante assieme a Carlo Avarello e Niccolò Verrienti. A proposito del brano, Giulia ha dichiarato: “Napules è un quadro nel quale ho provato a dipingere l’amore che si respira nella mia città: Napoli, appunto. E non solo. All’interno del singolo, parlo dell’ospitalità, degli odori, del senso di appartenenza al proprio territorio che accomuna in particolar modo i meridionali. E non è un caso la scelta della data di pubblicazione, nonché il 21 aprile, in quanto esattamente lo stesso giorno di un anno fa, Vittorio Feltri ha ben pensato di esporre il suo pensiero riguardo i meridionali, definendoli inferiori, invidiosi, rabbiosi. Ecco, Napules nasce allora. Napules ha preso forma dopo aver ascoltato queste ignobili dichiarazioni di Feltri. Credo che l’Italia tutta si sia dissociata dal suo pensiero, non soltanto il sud. Questo perché non esistono confini territoriali e non esistono fazioni quando ad essere messo in discussione è il buon senso. Feltri dovrebbe vergognarsi, e ancora oggi lo invito a scusarsi. Scusarsi perché nessun uomo, a prescindere da nord o sud, est oppure ovest, dovrebbe essere additato come “inferiore”. Le sue parole discriminatorie non fanno altro che dimostrare quanto smisurata sia la sua ignoranza e chiusura mentale. E “Napules” è pronta a prendere per mano chiunque la ascolti e portarlo, tramite la musica, fra la mia gente, tutt’altro che inferiore. La prossima volta, caro Feltri, conta fino a dieci e… statt zitt!”. 

Una spassionata lettera d’amore che Giulia scrive in onore della sua città, di cui elogia la profonda bellezza e in cui non c’è spazio per inutili stereotipi e pregiudizi. “NAPULES” segue la pubblicazione dei brani “COMM’ A LL’ARIA” e “CCHIU’ FORT’”, cantato in collaborazione con LELE BLADE e HAL QUARTIÈR.

Music,

Grace Cambria torna con il singolo Magia magia

Domani esce “Magia magia”(Artist First), nuovo brano di Grace Cambria. La cantante catanese, che per prima in Italia ha dato un volto femminile al genere afro-trap (con il brano precedente, “Come nelle favole” ha esordito al primo posto nella Top Viral 50 di Spotify), presenterà il singolo live per la prima volta giovedì 18 aprile al Fabrique di Milano in apertura al concerto di Mondo Marcio.

“Magia magia”, che sarà accompagnato dal videoclip in uscita a breve, nasce grazie ad un incontro casuale tra il produttore Pittostail ed il noto rapper Axos. Insieme hanno cercato di ricreare e di raccontare la storia dell’artista, appena trasferita a Milano. Un brano che parla del desiderio di diventare indipendenti trasferendosi altrove, con la voglia di realizzare i propri sogni, pur dovendo rinunciare alla propria routine ed allontanarsi dai propri cari, portando però sempre nel cuore la propria città e le sue abitudini.

 

“Questo brano lascia a chi lo ascolta un senso di felice malinconia grazie a questo tocco magico che rende il brano sognante e ballabile al tempo stessoracconta Grace -. Nel settembre 2018, decidiamo di chiuderci per 7 giorni di fila in studio per cercare di portare a termine il lavoro senza influenze esterne ma solo con le vibrazioni, sia positive che negative, all’interno della stanza. Il brano prende forma pian piano, viene cambiato varie volte grazie anche all’intervento di Valerio Papa, talentuoso chitarrista che riesce a donare quel tocco in più armonico. Viene adattato alla mia voce e studiato nei minimi dettagli, sia a livello di sound, sia testuale, che canoro, fino ad arrivare al “perfetto” equilibrio. Prende vita grazie a diverse collaborazioni, tra cui Marco Rettani, autore già inserito nel mondo della musica italiana che vanta collaborazioni con artisti come Patty Pravo, Noemi, Renga, ed altri artisti del mondo musical pop, e Marco Zangirolami, conosciutissimo produttore, musicista, compositore, arrangiatore e ingegnere del suono italiano”.

Graziella frances Cambria, aka Grace Cambria nasce a Catania nel 1996. Inizia a cantare sin da piccola seguendo le orme della madre australiana. Nel 2016 partecipa ad X-Factor, arrivando fino alle Home Visit. L’anno dopo, la giovane cantautrice catanese si presenta ai casting di Amici di Maria De Filippi arrivando a conquistare un posto all’interno della scuola. Durante il programma pubblica “Portami a ballare”, il suo primo singolo. Finito il programma, si trasferisce a Milano per iniziare a lavorare al suo primo album. Pubblica nell’estate del 2018 il suo secondo singolo “Come nelle favole” (che ha esordito nella Top Viral 50 di Spotify), brano di genere pop con richiami alla trap, che presenta in vari festival estivi e concerti, tra cui il Festival Show.