Blog Archives

Fashion,

IL Natale 2020 per Cotonella è decisamente rosso e sexy

Il Natale 2020 di Cotonella possiede tutti i requisiti per celebrare la tradizione di indossare un capo di intimo rosso, dedicato alla gioia portata dal periodo più bello dell’anno. Questi capi possono essere acquistati per piacersi, per regalarsi una parentesi di leggerezza sdrammatizzando il livido grigiore dell’inverno con un pizzico di fantasia oppure possono diventare un oggetto regalo semplice ma non per questo meno gradito.

La linea femminile gioca un ruolo prettamente sexy, con i suoi babydoll in tulle stampato in stile very british con disegno tartan rosso/nero; i top evanescenti in tulle leggero e trasparente per un effetto vedo-non-vedo femminile e malizioso. Lacci e laccetti posizionati nei punti strategici decorano top e slip con effetti estetici sorprendenti, inclusa la giarrettiera, ovviamente sexy.

La trasversalità della collezione passa anche attraverso una serie di modelli basici ma fedeli al tradizionale colore rosso. Lo slip e il brasiliano in cotone elasticizzato rifinito da bordi piatti extra comfort e le minuscole panty in morbido e confortevole pizzo, oppure la stampa non troppo appariscente con motivi grafici ispirati al Natale.

La linea maschile disegna, su una base di tessuto in cotone elasticizzato, parole e pensieri ironici e allusivi, stampati su slip e boxer o con lavorazione jacquard sull’elastico vita. Alcuni capi osano il contrasto del rosso con il grigio, giocato sull’alto bordo in vita con elastico inserito e sul bordo gamba più sottile e confortevole. L’effetto bicolore è molto gradevole.

Una collezione di buon auspicio per l’anno a venire, pensata con l’amore per la qualità che caratterizza il brand Cotonella.

Fashion,

L’attrice e cantante americana ZENDAYA sarà il nuovo volto della maison Valentino

E’ Zendaya il nuovo volto della maison Valentino. Ad annunciarlo una nota della casa di moda dove si precisa che “Zendaya entra a far parte del percorso intrapreso da Pierpaolo Piccioli, che vede nell’attrice una naturale rappresentante di quel romanticismo possibile e consapevole che appartiene al direttore creativo, che sta risignificando i codici del brand, creando nuove connessioni tra il passato, il presente e un futuro immaginato”.

“È nell’ individuazione di una comunità contemporanea – prosegue la nota che cerca di spiegare la filosofia che ha dettato la scelta di Piccioli – l’elemento fondamentale in cui inscrivere il proprio processo creativo, aprendo la propria visione a una poetica del reale, che mira alla costruzione di un immaginario in cui riconoscersi perché fatto di identità e non di aspirazioni. Un immaginario in cui è possibile specchiarsi in forma empatica. Una condivisione dei valori identitari di una generazione di cui Zendaya fa parte, che rappresenta nella forma più spontanea e progressista, e per cui si espone in prima persona. Consapevolezza, inclusione, empatia e romanticismo contemporaneo, i valori in cui si riconosce la comunità che Pierpaolo Piccioli sta riunendo attorno ai codici di Valentino”. 

“Il motivo per il quale abbiamo scelto Zendaya – spiega lo stesso stilista- come nuovo volto della campagna Valentino risiede nella sua perfetta incarnazione e rappresentazione di ciò che Valentino oggi è e sostiene. Zendaya è una giovane donna, forte e fiera, che si serve del proprio talento e del proprio lavoro per esprimere se stessa, i suoi valori e la generazione alla quale appartiene”. 

“Sono onorata – aggiunge Zendaya – di essere stata scelta come nuovo volto di Valentino. Sono davvero entusiasta di iniziare questa straordinaria collaborazione con Pierpaolo e con tutta la famiglia Valentino”. (ANSA). 
   

Fashion,

IRINA SHAYK, NATASHA POLY e JOAN SMALLS testimonial di ERMANNO SCERVINO

Tre super modelle per la nuova campagna della collezione Primavera/Estate 2021 di Ermanno Scervino. Si tratta di Irina Shayk, Natasha Poly e Joan Smalls, immortalate nella campagna Toscana da Luigi & Iango.

Nella cornice di Bolgheri, tra coltivazioni e macchia mediterranea, su spiagge selvagge della Toscana, le tre top model, simbolo della bellezza contemporanea, interpretano l’idea di femminilità e stile della nuova collezione.

“Questa campagna è un tributo alla bellezza – spiega Ermano Daelli – per questo ho scelto Natasha, Joan e Irina, perché rappresentano perfettamente la mia idea di donna di oggi: moderna, internazionale ma femminile. Le foto sono ambientate in una delle zone più belle e suggestive della Toscana anche per sottolineare il forte legame con il mio territorio. Continuo la collaborazione con Luigi & Iango, con i quali condivido la passione per la bellezza e la moda”. 


La campagna debutterà sulla stampa a partire da febbraio 2021. (ANSA)

Fashion,

ELETTRA LAMBORGHINI disegna sneaker in esclusiva per AW LAB

AW LAB presenta la super release di sneaker in limited edition ideata da Elettra Lamborghini. L’artista italiana ha selezionato il suo modello di sneaker preferito e lo ha reso unico con un intervento creativo dirompente e molto personale.

Elettra ha voluto una grafica sparkling e bold, in linea col suo stile unico ed estremamente riconoscibile. Non potevano che essere animalier le sneaker “ELETTRA LAMBORGHINI X AW LAB”, pensate in pelle laminata d’argento e con una macro texture leopardata: bianco mat verniciato all over.

Un make up esclusivo che piacerà tantissimo alla fan base e a tutte le appassionate di fashion sneaker, da portare per accendere un look smart ma anche per un dress code by night. Elettra Lamborghini è anche la protagonista del video teaser dedicato alla special release e della comunicazione social e in-store che accompagnerà il racconto rappresentato dal claim “The Jungle Queen”.

Tutto questo fa di ELETTRA LAMBORGHINI X AW LAB una collezione da incorniciare e che non può mancare tra i pezzi dei più affermati sneaker head.“Ho creato questa limited edition pensando ai miei fan e alle persone che sanno essere audaci. Sneaker da portare col jeans e con l’abito da sera, un maxi animalier pazzesco, perché mi rappresenta e non andrà mai fuori moda”. Elettra Lamborghini.

“La partnership tra AW LAB ed Elettra Lamborghini segna il passo ad una delle più grandi innovazioni nel mondo dello streetwear retail. E’ la prima volta nella storia che un’Artista decide di esprimere la propria creatività su un prodotto come le sneaker legandosi ad un retailer e non ad un unico brand ed avendo assoluta libertà di azione nella scelta del prodotto, delle caratteristiche distintive e delle dinamiche di comunicazione”. Domenico Romano _ Head of Marketing AW LAB.

 

 

Fashion,

PREMIATA sceglie il brand parigino COte&Ciel per una esclusiva Limited Edition di zaini

Premiata presenta due esclusivi zaini nati da una collaborazione col brand parigino CÔte&Ciel, uno dei brand più innovativi in questo segmento e apprezzato in tutto il mondo. I due modelli “Moselle” e “Ganges” punti di forza del design CÔte&Ciel sono stati ripensati con nuovi materiali per Premiata che li propone ai suoi appassionati in limited edition. Lo zaino “Moselle”dalla forma circolare,unisce innovazione praticità. Questa versione è realizzata in MemoryTech black, un materiale capace di modellarsi al tatto. Un accessorio leggero e comodo, lucente.Lo zaino “Ganges”, dalla forma semplice ma ricercata, nasce dalla ridefinizione del quadrato. In pelle e nylon, può essere portato sia come backpack che come shopper. Descritto dalle lunghe zip che ne fanno un compagno All day long introvabile.

Fashion,

MOACONCEPT punta sul design Vanguard per la collezione Boots Donna di questo inverno

Moaconcept presenta la sua prima collezione Boots, una collezione Donna esclusiva pensata per l’Inverno 2020 e Made in Italy che affianca alle collezioni sneaker, le icone che hanno permesso al brand di essere conosciuto rapidamente in tutto il mondo.

Il design di riferimento è il Vanguard, rivisitato con profonde innovazioni tecnologiche e presentato sia nella versione allacciata che chiusa.

La collezione boots di Moaconcept accosta black and white, giocando con il giallo e l’animalier, presenti nei dettagli sia dei modelli Vanguard che del Tate, un chelsea funny e stiloso con la sua maxi suola.

Pelle nera e suola carrarmato in gomma ultraleggera, tutti i modelli si caratterizzano e trovano identità piena nelle finiture glossy, che rendono definitivamente ultra contemporanea una release in genere ridisegnata con uno stile molto classic.

Fashion,

I trulli di Alberobello protagonisti dello shopping natalizio di Dior Cruise 2021

Christian Dior sceglie di nuovo la Puglia. La nota casa di moda francese ha scelto i trulli di Alberobello, in provincia di Bari, per pubblicizzare le idee regalo per il Natale. La campagna fa parte della “Dior Cruise 2021”, ideata dalla stilista salentina Maria Grazia Chiuri, originaria di Tricase, che lo scorso luglio ha presentato a Lecce la collezione Dior. Il video della campagna natalizia ispirata ai trulli di Alberobello è pubblicato sulla pagina Instagram di Dior ed è stato rilanciato da pagine facebook dedicate alla cittadina pugliese. (Ansa) 

 

 

Fashion,

LAYLA COSMETICS: sperimentazione e innovazione con l’aiuto dei “Best Friends” ROCCO SIFFREDI e FEDEZ. Parla l’art director BABILA SPAGNOLO

Il Made in Italy in Italia non è solo fashion e design ma, grazie a Layla, anche il settore della cosmesi ha la sua punta di diamante nel Belpaese. Fondata nel lontano 1936 a Milano l’azienda ancora oggi è sinonimo di qualità e innovazione, simbolo di una produzione artigianale che ha fatto del nostro Paese un punto di riferimento nel mondo. Alla guida di questo miracolo italiano Babila Spagnolo, terza generazione di una famiglia che ha portato e porta nelle case degli italiani il colore e la gioia di vivere di un brand molto apprezzato.  Art director e anima del brand,  l’imprenditrice sta innovando il linguaggio di un intero settore con irriverenza e ironia, con l’intelligenza propria delle donne che sanno fare la differenza, nonostante non si siano mai mossi dalla sede originale di Milano: “Poter produrre nella fabbrica di proprietà è fondamentale e fa la differenza. Grazie al lavoro svolto dal nostro ufficio di ricerca e sperimentazione siamo in grado di mantenere elevati standard qualitativi migliorando sempre più l’offerta presentata al mercato. Significa innovazione e rinnovamento, significa potersi rivolgersi ai clienti vantando prezzi di acquisto altamente competitivi grazie alla possibilità di abbattere costi di produzione e contributi dovuti a terzisti e fornitori. Infine, riuscite minimamente ad immaginare quanto sia bello ed appagante ideare un prodotto e realizzarlo esattamente come desiderato senza dover aspettare tempi biblici?”

Babila Spagnolo

Lei rappresenta la terza generazione di questo brand, che cosa le è stato tramandato dai suoi predecessori e pensa di essere riuscita a preservarne lo spirito? 
Che domanda impegnativa. Ogni giorno mi chiedo se sto preservando il lavoro della mia famiglia senza riuscire a rispondere. Vado molto a sensazioni. Il nonno ha avuto la pazzia di fuggire dal paesino calabro per affrontare un’avventura straordinaria che l’ha portato ad essere il primo produttore di smalto in Italia nel 1936. Mia mamma è stata cosi pazza e coraggiosa da sfidare le più grandi case cosmetiche (quasi tutte multinazionali) e proporre una linea di make up dal nulla. Io vorrei preservare un po’ di questo pazzo coraggio e penso che loro sarebbero orgogliosi delle scelte prese negli ultimi mesi.
Quanto è importante il mercato maschile oggi? 
Riteniamo importanti tutti i mercati e sul sito abbiamo una sezione dedicata al makeup uomo (ora in aggiornamento ma a breve disponibile). La crescente richiesta da parte di un pubblico maschile oltre a farci piacere, si inquadra perfettamente nel nostro stile e nel nostro modus operandi. Layla Cosmetics parla di bellezza in generale, del vivere serenamente ed allegramente il rapporto con la fisicità prescindendo dal proprio sesso.

Fedez

Secondo lei c’è ancora molto da fare nell’immaginario collettivo nell’accettare che un uomo possa truccarsi o portare in maniera disinvolta lo smalto? 
Quando ho deciso di contattare Federico (Fedez) per promuovere il marchio Layla pensavo che facesse parlare il fatto che una piccola realtà come la nostra avesse avuto il coraggio di affiancarsi ad un artista cosi mediaticamente esposto.
Nel momento in cui sono uscite le prime storie, invece, i commenti sono stati del tipo “fantastica Layla che si fa pubblicizzare da un uomo”. Sinceramente non avevo pensato che l’effetto “wow” della sponsorizzazione potesse esser dovuto all’essere uomo più che all’essere artista di Federico. Da questo risulta che siamo ancora lontani dall’accettare come normale che un uomo possa avvicinarsi al mondo del trucco.
Tra i vostri best friend ci sono Rocco Siffredi e Fedez, uno maschio alfa e l’altro metrosexual, perchè proprio questi due mondi lontani? 
In realtà sono più vicini di quanto io stessa potessi immaginare, perché hanno in comune una caratteristica fondamentale: sono disruptive! Escono dagli schemi consueti, sono ironici, forti, caparbi e sanno comunicare perfettamente il mondo Layla.
Rappresentano entrambi qualcosa di molto forte che esula dallo specifico del loro ruolo.  Scegliere Fedez per promuovere uno smalto non significa solo dire: “Guardate Federico usa Layla”. È molto di più, significa che per noi il makeup non ha genere.
Scegliere Rocco per promuovere il mascara non è solamente un divertente e facile doppio senso, è comunicare la volontà di “disturbare” e di urlare un sonoro basta a tante modelle perfette con ciglia palesemente finte che promuovono un mascara.
Layla Cosmetics è questo!

Rocco Siffredi

La sua azienda ha deciso di sposare “Scena Unita”, il fondo che aiuta i lavoratori di musica e spettacolo?
Per lo stesso motivo che ci ha spinto a proporre corsi gratuti in diretta durante il primo lockdown, fornendo il nostro contributo al noto slogan “faccio la mia parte”. Non solo produzione, vendita e marketing strategico. Ci sono momenti nella vita, a volte altamente drammatici come quelli degli ultimi mesi, che devono indurre ad interrogarsi su quale sia il proprio ruolo nella società e su cosa sia possibile fare per superare le difficoltà. L’adesione immediata e spontanea a “Scena Unita” ne è diretta conseguenza, è condivisione di una causa e volontà di agire concretamente.

di Pino Gagliardi

Fashion,

Dolce & Gabbana debuttano con il progetto DG DIGITAL SHOW

Dolce & Gabbana debutta nel see now buy now con il progetto DG Digital Show, una serie di sfilate digitali ospitate sulle piattaforme web e social del brand che presentano, per la prima volta, attraverso la passerella, collezioni Uomo e Donna immediatamente disponibili all’acquisto in boutique e sull’e-commerce.

Inaugura i DG Digital Show la Collezione Donna “Walking In The Street”, in cui i tratti distintivi del Dna di Dolce & Gabbana incontrano uno stile urbano disinvolto e rilassato. Blazer sartoriali, denim boyfriend, sneaker e borse rievocano le atmosfere respirate per le strade delle grandi metropoli negli anni ’90.

Fashion,

John Low è la nuova sneaker sostenibile by PREMIATA

Il brand italiano, leader nel segmento fashion a livello internazionale, presenta il nuovo modello John Low, creato da Graziano Mazza, Art Director e fondatore del brand, all’insegna dell’economia circolare.

PREMIATA esprime in questo modo il suo concetto di sostenibilità, basato sul riutilizzo della materia e una grande attenzione all’uso razionale delle materie prime. Questo nuovo modello si basa sul recupero degli sfridi di produzione che, attraverso tecniche innovative rispettose dell’ambiente, prendono nuova vita in tessuti, pelli e fondi dalle caratteristiche molto performanti. John Low è una sneaker prodotta con l’80% di materiali rigenerati con brevetti Made in Italy che considerano la preziosità di un bene scarso come l’acqua.

Lo scamosciato di alta qualità evŎlo della tomaia è prodotto dalla Conceria SCIARADA con procedimenti eco-sostenibili, certificati e brevettati ottenuti da un processo innovativo che rispetta l’ambiente e i principi di economia circolare recuperando e rigenerando gli scarti di lavorazione, riducendo l’utilizzo di prodotti chimici e abbattendo le emissioni di CO2 e l’utilizzo del bene primario: l’Acqua. La tomaia è in nylon rigenerato LIMONTA con filato ECONYL® prodotto con rifiuti pre/post consumo come scarti industriali, reti da pesca e tappeti. La fodera interna è in pelle di capra biodegradabile, conciata con materiali organici privi di residui dannosi e prodotta con un bassissimo consumo d’acqua. Il fondo è prodotto con il 50% di gomma riciclata, ricavata dal recupero delle bave di lavorazione debitamente separate dagli acceleranti e dallo zolfo, e dal 50% di gomma naturale. Anche le parti in EVA hanno il 40% di materia riciclata. Infine, la confezione è in cartone riciclato certificato e contiene anche un divertente invito al suo riutilizzo.

Il lancio internazionale di questo modello è accompagnato da una campagna di immagini che narra l’esistenza di un personaggio del mito, che prende il nome di JOHN LOW, dai contorni fantasy, un vero e proprio Premiata character che rappresenta la natura in ogni suo profondo significato ancestrale. John Low vive nelle foreste primordiali ed è riconoscibile grazie alla sua grande maschera, quasi tribale, composta da parti di sneaker e lunghe frange colorate. Rappresenta l’uomo di un mondo del passato remoto o quello di un futuro di nuova consapevolezza o un mondo che possiamo solo immaginare e sognare?

 

Fashion,

Valentino Garavani Rockstud X celebra 10 anni linea accessori

Valentino Garavani Rockstud X è il titolo del progetto speciale che celebra il decimo anniversario della linea accessori Valentino Garavani Rockstud.
Il progetto, spiega una nota, “riflette i valori di identità, inclusività e community in cui crede il direttore creativo della maison Valentino Pierpaolo Piccioli”.

Rockstud X diventa una tela bianca per nuovi paesaggi immaginari. Un open lab che ospiterà collaborazioni con designer, marchi e artisti internazionali che daranno la propria interpretazione della “Stud”. Il numero romano “X”, che indica il numero 10, può essere anche inteso come firma collettiva e fattore moltiplicativo. La storia di Valentino Garavani Rockstud inizia dieci anni fa e da allora incarna un segno riconoscibile della Valentino contemporanea. La “Stud” è il simbolo dell’universo degli accessori Valentino, la forma quadrata e cruciforme e la personalità metallica rendono omaggio a Roma e al Palazzo Romano caratterizzato dal “bugnato”.
L’open lab inizierà con una conversazione tra Pierpaolo Piccioli e il noto designer britannico Craig Green, che porterà il suo approccio distintivo per re-interpretare l’iconica borchia, dando vita a un pezzo inaspettato. Questa è la prima di molte collaborazioni e contributi alla celebrazione di Rockstud, un dialogo creativo aperto tra Pierpaolo Piccioli e il mondo contemporaneo artistico, culturale e della moda.
Pierpaolo Piccioli continua il suo processo di ri-significazione dei codici iconici della maison, dove convivono realtà e sogno, high and low, punk e bourgeois, Couture e street.
L’ultima interpretazione del direttore creativo della famiglia Rockstud è Valentino Garavani Roman Stud, sofisticata evoluzione dell’iconica borchia introdotta con la collezione Diary. Le borchie sono ingrandite in una versione macro a significare espressività non convenzionale. Diventa un segno sottile per definire la nuova community Valentino e l’attitude romantic o punk e non conformista. (ANSA).

Fashion,

La nuova collezione di shirt di MCS ispirata da Brokeback Mountain

MCS 2020-06-23 FW 2020

Sono passati quindici anni dall’uscita di Brokeback Mountain, il film con cui Ang Lee descrive la passione e l’amore tra due cowboy, ambientato nelle zone rurali e montuose del Wyoming. Una storia tratta dal racconto “Gente del Wyoming” di Annie Proulx, interpretata magistralmente da Heath Legder e Jake Gyllenhaal, che resterà per sempre nella storia del cinema. Ancora una volta MCS si ispira alle grandi pellicole internazionali per creare le sue collezioni. Nello specifico, il brand italiano, autentico simbolo dello spirito West, ha desiderato portare all’interno della sua proposta invernale i colori e le atmosfere del film, attraverso un range raffinato di shirts check e tartan. I colori del tramonto sul deserto e del blu crepuscolare delle montagne, la notte ed il cielo di una terra del mito, quella da dove MCS trae energia e pensiero. MCS non è solo un brand di moda, è una leggenda che non ha mai smesso di far sognare.

Fashion,

Kim Jones nuovo direttore artistico di Fendi

Kim Jones è il nuovo direttore artistico delle collezioni di alta moda, pret-à-porter e pellicce per donna di Fendi (Gruppo Lvmh).Lo annuncia una nota della maison dove si precisa che “Il desiner si unirà a Silvia Venturini Fendi, terza generazione della famiglia Fendi, che continuerà a creare le collezioni di accessori e abbigliamento uomo. Kim Jones manterrà allo stesso tempo il suo ruolo di direttore artistico di Dior Men”. Il neo direttore creativo presenterà la sua prima collezione prêt-à-porter Fendi per la stagione Autunno / Inverno 2021-22 nell’ambito della settimana della moda milanese di febbraio 2021.


“Kim Jones – spiega nella nota il presidente del Gruppo Lvmh Bernard Arnault – è un grande talento e da quando è entrato a far parte, ha continuamente dimostrato la sua capacità di adattarsi ai codici e al patrimonio delle case Lvmh rivisitandoli con grande modernità e audacia. In Fendi, sono convinto che la sua visione e passione contribuiranno fortemente al successo delle collezioni femminili”.


“Vorrei ringraziare profondamente monsieur Arnault, Pietro Beccari, Serge Brunschwig e Silvia Venturini Fendi per questa incredibile opportunità – ha commentato lo stilista -. Lavorare in due case così prestigiose è un vero onore come designer e poter entrare a far parte della maison Fendi e continuare il mio lavoro da Dior Men’s è un enorme privilegio”. “Sono entusiasta – ha detto Serge Brunschwing, presidente e ceo di Fendi – di dare il benvenuto a Kim Jones da Fendi. Kim è uno dei designer più talentuosi e rilevanti di oggi. Con Silvia Venturini Fendi, che ha virtuosamente portato avanti l’eredità di Fendi e Karl Lagerfeld, Kim porterà il suo punto di vista contemporaneo unico nel mondo di Fendi”.
“Il mio più caloroso benvenuto a Kim – ha detto infine Silvia Fendi – a cui sono legata da profonda stima e amicizia. Non vedo l’ora di portare l’universo Fendi al livello successivo con lui”. (ANSA).

Fashion,

MCS lancia le T-shirt create da Alfred Basha

MCS lancia la sua nuova piattaforma e-commerce per il mercato europeo. Un sito nato per consentire ai suoi clienti fidelizzati di trovare tutti i capi della collezione del brand, informazioni, promozioni e narrazioni di una storia unica nel settore del casualwear Uomo.

Per celebrare il suo ritorno on-line MCS presenta una capsule collection di T-shirt con le illustrazioni realizzate a mano dall’artista Alfred Basha. Un omaggio alla natura e una dedica rivolta a chi la rispetta.

MCS 2019-11-05 SS 2020

Alfred Basha nasce nel 1990 a Kruje in Albania. Illustratore autodidatta, è apprezzato in tutto il mondo e collabora con case editrici internazionali tra cui Bloomsbury, rinomata anche per aver pubblicato “Harry Potter”.

Molto popolare anche sui social network, le sue creazioni sono state condivise da prestigiosi web magazine come Fubiz, Picame, My Modern Met e Abduzzedo. Il team ufficiale di Instagram lo ha scelto tra i talenti emergenti più interessanti dello scenario artistico internazionale, pubblicando una sua intervista.

MCS 2019-11-05 SS 2020

L’arte di Alfred Basha è apprezzata dal pubblico per il suo potere espressivo. L’autore ama disegnare su carta, materiale ancora insuperato, che si presta perfettamente al segno preciso dell’inchiostro. La sua poetica ci guida alla scoperta del nostro io, attraverso oniriche rappresentazioni di una natura in continua metamorfosi, caratterizzata dalla presenza di animali selvatici che affascinano Alfred in quanto creature libere e selvagge, rappresentate nel loro habitat per esprimere la loro forza primordiale.

 

page1image5800656

Music,

Samuel Heron: la moda è confusa, ostentata e omologata!

La musica, è ciò che più mi fa avvicinare alla serenità, da me tanto ambita.
La mia musica è il mezzo attraverso il quale riesco ad esprimere ciò che sono veramente, il ritorno alla genuinità, a quell’artigianato, figlio del nostro patrimonio culturale, ormai quasi perduto.
Per guardare al futuro, bisogna riscoprire i valori del passato, ora più che mai.

La moda, riflette esattamente la società, ultimamente infatti, è confusa, ostentata, ed omologata.
L’alta moda è diventata per tutti, perdendo quell’esclusività e quella classe, che ha sempre contraddistinto la sua eleganza ed il suo tenore. Io ho sempre creato la mia moda, attraverso capi iconici, che ho portato come bandiera rappresentativa del mio personaggio.Maglietta bianca, coppola e mocassino, questa è la mia moda, questa è la mia eleganza, se pur semplice.

Fashion,

MOACONCEPT e HAIKURE insieme per sostenere la Protezione Civile

Due brand italiani uniscono le forze per dare il proprio contributo al sistema sanitario e per mettere in condizione tutti di poterlo fare, comunicando i valori della solidarietà ed, allo stesso tempo, proponendo un messaggio positivo per il nostro futuro.

Grazie all’opera “hearts on earth” concessa dall’artista milanese Andrea Crespi, Moaconcept e Haikure hanno creato la T-shirt #ITWILLBEOK che desidera portare ottimismo, vicinanza ed amore in un momento di difficoltà e preoccupazione.

“L’arte è testimone del nostro tempo. L’opera pensata per questo progetto è una metafora importante di positività e speranza per gli avvenimenti che ci hanno colpito. Il rosso, che in questo momento rappresenta il clima di preoccupazione che ci riguarda, si trasforma in una contaminazione di cuori, un semplice emoticon che viene replicato fino a ricreare la sagoma della nostra nazione, un simbolo che siamo abituati a usare e condividere tutti i giorni sulle nostre chat e sui social con persone a cui vogliamo bene”. Andrea Crespi

L’iniziativa si propone di raccogliere fondi per l’acquisto di strumentazione sanitaria tramite la protezione civile italiana ma vuole anche essere un modo per attivare la filiera produttiva italiana, dai produttori ai commercianti, dai fornitori ai servizi, un popolo di professionisti e lavoratori che non possono permettersi di fermarsi e che rappresentano la forza vitale del nostro Paese.

“Ho pensato fosse corretto, come uomo ed imprenditore, dare un segnale ed un contributo al mio Paese. Attraverso l’arte ma anche attraverso la filiera delle manifatture che, in questi giorni, vive momenti di disperazione. La nostra T- shirt è un simbolo di amore e di solidarietà, di speranza e comunione tra tutti noi italiani, che presto, con la nostra caparbietà, risorgeremo”. Matteo Tugliani, Fondatore di Moaconcept.

“Ho risposto con entusiasmo alla richiesta di collaborazione di Moaconcept, un brand italiano a cui sono legato da amicizia e che ha la nostra stessa mission aziendale, innovare nel rispetto del Pianeta e delle persone. Spero che questo contributo possa essere utile a portare aiuto e speranza al prossimo”. Federico Corneli Fondatore di Haikure

La T-shirt, nelle due versioni bianca e nera, è disponibile on-line su www.moaconcept.com e presso numerosi retailer che hanno adottato l’iniziativa con entusiasmo. Il costo è di Euro 29,00 e la devoluzione sarà di Euro 10,00 per ogni pezzo venduto. Il prezzo consentirà a tutte le aziende coinvolte di recuperare il costo del proprio lavoro.

Moaconcept ed Haikure hanno deciso, nel contempo, di essere i primi a sostenere la propria iniziativa tramite l’acquisto di strumentazione sanitaria per Euro 20.000.

Landing page acquisto: www.moaconcept.com/charity

Fashion,

Porsche Design presenta la nuova collezione Primavera Estate 2020

I nuovi modelli Porsche Design rappresentano perfezione e funzionalità, per uno stile che si riconferma purista e minimalista. Diversi i modelli che fanno parte della nuova collezione Primavera Estate 2020. Di seguito alcuni esempi:

Iconic series: P’8685 – Hexagon

Il nuovo modello Iconic, in edizione limitata, P’8685 Hexagon di Porsche Design, è la perfetta fusione della filosofia estetica di Porsche Design con il più alto livello di know- how ingegneristico. Il design maschile si ispira al blocco motore di una vettura sportiva: otto viti esagonali fissano la parte frontale della montatura, realizzata in titanio, donando all’occhiale da sole un aspetto unico, davvero sorprendente. La precisione e la stabilità della costruzione sono enfatizzate da una lavorazione esclusiva: ogni vite è infatti avvitata singolarmente a mano. La montatura leggera super performante è realizzata in plastica RXP® e le lenti polarizzate garantiscono il massimo comfort d’utilizzo. Il modello P’8685 è disponibile in una limited edition di 911 pezzi.

Iconic series: P’8478V – Colour of the Year 2020

Nel 1978 il Professor Ferdinand Alexander Porsche creò il modello P’8478, il primo occhiale da sole al mondo con lenti intercambiabili, una vera icona di stile che ancora oggi viene prodotta con un design immutato, best seller in tutto il mondo. Il suo look inconfondibile viene ora reinterpretato con la nuova edizione Colour of the Year. Il contrasto del blu brillante con i dettagli argento enfatizza così la forma a goccia delle lenti. Questo esclusivo modello viene consegnato in uno special pack che contiene al suo interno anche la colorazione argento specchiato. In edizione limitata di 2.000 pezzi.

P’8684 – Lasercut inspired

Ispirato all’iconico modello lasercut P’8663 del 2018, il modello P’8684 ne prosegue estetica e design. La forma piatta delle lenti aviator ne rappresenta un tratto distintivo. La montatura metallizzata è realizzata in plastica RXP® e gli elementi cut-out della parte anteriore ne enfatizzano la combinazione di materiali. Il design delle aste sottolinea lo stile minimal di questa straordinaria new entry.

P’8693 – Tributo al P’8479

Nel 1979 Porsche Design presentò l’iconico modello P’8479, un design con cui conseguì un incredibile successo, occhiali ancora oggi indossati da celebrities del mondo della musica e del cinema. Realizzato sulle basi più classiche dell’estetica di Porsche Design, il nuovo modello P’8693 affascina grazie al suo ponte metallizzato che, a contrasto e fissato con viti esagonali a battenti, corre lungo tutto il bordo superiore degli occhiali. Un modello maschile e tecnico. Il modello P’8693 a goccia è disponibile in quattro diverse colorazioni.

Fusion line – contrasto nella forma e nel materiale

I modelli Porsche Design serie “Fusion” sono caratterizzati da forti contrasti nella forma e nel materiale. Le altissime performance della plastica RXP® incontrano il prezioso metallo dando vita ad un gioco cromatico tra superfici lucide e opache. Una linea tecnica e futurista, completata da i modelli esclusivi nelle forme Karée, aviator e aviator quadrati (P’8365, P’8691, P’8692).

Liquid Titanium – come metallo liquido

La linea “Liquid” evidenzia ancora una volta la leggerezza e il comfort ottimale di vestibilità. La linea Liquid Titanium è composta da tre modelli (P’8363, P’8364, P’8688). Le aste 100% titanio creano un emozionante gioco di luci e ombre ottenendo un look esclusivo che fa tornare immediatamente in mente la storica Porsche 911. Le montature sono disponibili nella forma Karée e aviator, con la parte frontale in titanio o in RXP®

 

Fashion,

Dua Lipa continua la collaborazione con Pepe Jeans London

La pop star Dua Lipa lancia la sua seconda capsule collection per Pepe Jeans London per la primavera/estate. Per questa collezione la cantante ha tratto ispirazione dalle sue radici londinesi e dal tempo trascorso a Los Angeles, realizzando look cool ideali da indossare sul palco e fuori. La campagna è stata scattata da Charlotte Wales e cattura l’energia di Dua Lipa durante le esibizioni sul palco.

Lo sfondo color pastello nelle immagini crea il palcoscenico perfetto per far brillare la collezione, ricreando una sorta di spettacolo televisivo retrò. Questa seconda capsule collection reinventa con un tocco modern i look più iconici di fine anni Ottanta e inizio anni Novanta, proponendo blazer oversize, maglie cropped, abiti aderenti e minigonne metalliche. La palette è composta da colori effervescenti, quali il blu pastello, il giallo e il viola che si mixano perfettamente con la brillantezza del fucsia e dell’elettric lime.
Pepe Jeans London nasce nel 1973 nel cuore di Portobello Road a Notting Hill. Il denim è da sempre stata la passione e il dna del brand e anche in questa seconda capsule collection Dua Lipa X Pepe Jeans London sono stati riproposti e reinterpretati i best-seller della storia del marchio londinese. (ansa)

 

Fashion,

Anteprima celebra Topolino e Minnie con una capsule di borse

L’iconico Topolino e la sua fidanzata Minnie diventano protagonisti di una capsule di borse del marchio Anteprima disegnato da Izumi Ogino in collaborazione con la Walt Disney. Una nuova partenership che arriva dopo il successo della capsule dedicata a Frozen 2 realizzata per l’autunno-inverno 2019. La capsule Topolino comprende tre borse, viste sulla passerella della collezione autunno-inverno 2020, e una selezione di altre bags in vendita negli store Anteprima in Italia, Giappone e Cina. Si parte dall’iconica Wirebag (modello originale lanciato nel 1998 fatto di fibre tech intrecciate a mano), che diventa una clutch tridimensionale nella forma dei volti di Topolino e Minni, del diametro di 15.5 cm e nelle classiche tonalità di colore nero, con un motto di rosso per il fiocchetto di Minni.

Un accessorio piccolo ed elegante, che nel suo speciale materiale e nella sua texture diventa un piccolo gioiello da portare a mano, dalla vena ironica ma che ben si sposa con tutta la collezione Anteprima. La ball-shape Wirebag è funzionale grazie alla sua forma tondeggiante possiede infatti una buona capienza, e la catena removibile lunga 110 cm, fornita al”interno, permette di portare la borsa sia a mano che a spalla che crossbody adattandosi ai look più formali a quelli più casual. Ogni borsa è tessuta lavorando minuziosamente dei piccoli fili pvc di due millimetri, dotati di una grande leggerezza ed elasticità. Si aggiungono infatti alla collezione altri modelli come la Flat Luggage 24/7 item iconico di Anteprima, realizzata in una versione più grande con un manico più lungo e flessibile, declinata in una versione rosa e rossa e sempre con protagoniste le sagome delle due icone Walt Disney.            (Ansa)

Music,

“Me ne frego” di Achille Lauro è certificato disco d’oro

ME NE FREGO di Achille Lauro è CERTIFICATO DISCO D’ORO. Cresce il successo del brano con cui l’artista, attraverso le sue performance dirompenti e teatrali, ha rotto ogni schema dello spettacolo musicale sul palco dell’Ariston, confermandosi icona della musica e dello spettacolo. La certificazione è solo l’ultimo dei traguardi raggiunti da Lauro in questo 2020: dopo il successo al Festival di Sanremo, è stato nominato Chief Creative Director di Elektra Records da Warner Music Italy.

foto Luca D’Amelio

Recentemente l’artista ha annunciato il suo attesissimo ritorno sui palcoscenici più importanti d’Italia, con ACHILLE LAURO LIVE 2020, in cui presenterà sul palco il suo alter-ego “ACHILLE IDOL” IMMORTALE. A grande richiesta raddoppia infatti la data al Palazzo dello Sport di Roma: all’appuntamento già annunciato del 31 ottobre si è aggiunta una nuova data, il 30 ottobre. Oltre alla doppietta nella sua città, il tour- prodotto da F&P, toccherà anche le città di Milano (17 ottobre – Lorenzini District), Torino (19 ottobre – Teatro della Concordia), Cesena (22 ottobre – Nuovo Carisport), Napoli (24 ottobre – Casa della Musica), Firenze (28 ottobre – Tuscany Hall). I live di Achille Lauro non saranno semplici concerti musicali, ma vere e proprie performance artistiche e teatrali: luci, suoni, scenografie, costumi e performance per un live ispirato alle più grandi produzioni internazionali.