Blog Archives

Music,

Cattive abitudini è il nuovo singolo della cantautrice pugliese Merifiore

Di ribellioni e necessità di fare i “cattivi”. Ecco il contenuto di CATTIVE ABITUDINI, il nuovo singolo della cantautrice MERIFIORE, in uscita su tutte le piattaforme digitali per Qui Base Luna / Freecom.
 Con un approccio molto più rock del solito, Merifiore firma questa ballata delle cattive abitudini, celebrazione del “carpe diem”, a scapito del politically correct, quando necessario.
 “In questo brano racconto gli strascichi di un lockdown passato nella noia e nell’isolamento – spiega Merifiore – Un periodo alla fine del quale rimane solo la voglia di gridare e dimenticare.”

“Ogni volta mi sembra impossibile rinunciare al piacere per un po’ di salute” canta Merifiore nel brano scritto insieme al rapper salentino Vipra. E con questa dichiarazione torna a farsi sentire ironica e irriverente, ma accompagnata da un suono decisamente più caldo. La produzione, a cura del suo fedele collaboratore, produttore e polistrumentista Filippo Bubbico, è impreziosita dalle chitarre di Claudio Bruno (Gazzelle, Fulminacci) ed è guidata dalla visione artistica di Valerio Smordoni (Gazzelle, Coez). 
 

Music,

Non è estate senza un nuovo tormentone di Takagi & Ketra insieme all’inconfondibile voce di Giusy Ferreri

Il travolgente duo di produttori multiplatino e hitmaker per eccellenza Takagi & Ketra ritorna per accendere l’estate 2021 con il singolo “Shimmy Shimmy”. Il brano vede la straordinaria collaborazione di Giusy Ferreri, che ha consolidato con i Re Mida del pop italiano un’indiscussa chimica vincente, come testimoniano le precedenti fortunatissime uscite discografiche realizzate insieme: un giro del mondo sonoro iniziato  con “Amore e Capoeira” (2018, quintuplo Platino), proseguito con “Jambo” (2019, triplo Platino) e che ora si completa con “Shimmy Shimmy”. Dopo aver dominato la classifica puntando sul Baile do Favela e sull’Afro beat, anche quest’anno l’estate italiana sarà accompagnata dall’inconfondibile colonna sonora di Takagi & Ketra con “Shimmy Shimmy”: un brano dalle sonorità mediorientali, in cui passione, divertimento e spensieratezza sono gli ingredienti che creano un cocktail travolgente, da gustare sotto il cielo stellato della bella stagione in arrivo.


«Non c’è due senza tre», raccontano Takagi & Ketra, «e così quest’estate torniamo per la terza volta insieme a Giusy – grande interprete e cantante oltre che meravigliosa amica – per far muovere tutti al ritmo di Shimmy Shimmy,  una canzone che richiama le atmosfere care alla musica araba e mediorientale. Ci piace esplorare territori sonori nuovi e tradurli nel nostro stile urban pop, un viaggio fra culture diverse che ci stimolano sempre. Il nostro giro del mondo musicale quest’anno si arricchisce con molti suoni da quelli della darabouka, strumento a percussione usato in Nord Africa, Medioriente e Asia, al caratteristico sitar indiano. Un mix esplosivo che riporta alla mente il fascino delle belly dancer: Shimmy Shimmy infatti è proprio il tipico movimento della danza del ventre, sensualissimo e vibrante di energia positiva, quella di cui abbiamo bisogno ora che d’improvviso tutto sembra poter ricominciare a vivere.»


Aggiunge Giusy Ferreri: «E anche questa volta Takagi e Ketra hanno fatto breccia nel mio cuore, coinvolgendomi  in questo nuovo viaggio che vuole essere un omaggio all’Arabia e al Medioriente. Con questa ulteriore collaborazione andiamo a completare coerentemente il nostro viaggio musicale. Le loro sonorità arrivano sempre potenti, incalzanti ed energiche e non ho saputo resistere a Shimmy Shimmy, sono certa che in tanti avranno voglia di ballarla e divertirsi insieme a noi.»
“Shimmy Shimmy” arriva a pochi mesi di distanza da “Venere e Marte” (disco di Platino), con la collaborazione di Marco Mengoni e Frah Quintale.
Takagi & Ketra sono un fenomeno da oltre un miliardo di stream totali e oltre 130 dischi di Platino e un disco di Diamante. Lavorano insieme dal 2014 e sono da sei anni consecutivi i produttori del “singolo più venduto dell’anno” in Italia. 

Music,

Leo Gassmann pubblica il singolo “Down” brano che lo ha aiutato ad esorcizzare paure ed insicurezze

“Down” è il nuovo singolo di Leo Gassmann che sceglie di esorcizzare i problemi legati ad un periodo difficile della sua vita. Il brano fotografa la lotta del giovane artista con i propri demoni interiori: le paure, le angosce, le insicurezze e le delusioni che ha vissuto sulla sua pelle nell’ultimo anno diventano mostri da guardare negli occhi e affrontare, attraverso la musica.  Leo invita l’ascoltatore ad imparare a convivere con le proprie vulnerabilità, a trasformarle in risorse e a riconoscere quanto queste ultime siano in grado di definirci una volta accettate.

Music,

“Resta con me” è il nuovo singolo dell’attore e cantautore Paolo Fantoni

Dopo un intenso percorso teatrale e televisivo (”Un medico in famiglia”, “Alex&Co”, “È arrivata la felicità”, spot “Dolce&Gabbana Rosa Excelse”) e due singoli, PAOLO FANTONI esce con “Resta con me” (Warner/Flamingo Management). Il brano, prodotto da Livio Magnini (Bluvertigo) e distribuito da Warner, racconta della travagliata storia d’amore tra due amanti ormai incompatibili.  “Resto a pensare alle favole amare, dove il lieto fine consiste soltanto con la scritta fine”. Si conclude così il testo di “Resta con me”, brano fortemente influenzato da sonorità hip-hop, che descrive con dovizia di particolari, emotivi e ambientali, le macerie di una storia d’amore sofferta e intensa. 

“Resta con me è la canzone che mi sono divertito di più a scrivere – spiega Paolo – Sono sempre stato influenzato dalla musica rap, dall’hip hop ma soprattutto dal cantautorato. Ho provato a fondere questi generi dandogli una forma personale. Non mi reputo un rapper ma a volte è il genere che più ti aiuta a raccontare una storia. E nel caso di ‘Resta con me’ è quello che mi serviva.

Music,

“Quanto fa skifo l’amore” è il nuovo singolo di Berlino84 per Meltina Records

BERLINO84, alias Fabio Picciocchi pubblica il suo nuovo singolo “Quanto fa skifo l’ amore” un pezzo pop nato per dire che l’amore fa skifo, si fa talmente skifo che non c’è turbamento più forte dell’ amore . Senza L’ amore non esisterebbero film, canzoni, concerti. L’amore cambia il modo di vivere delle persone e del mondo, anche quando quest’ultimo fa skifo. Questa la spiegazione che il cantautore avellinese dà del suo brano.

Music,

“Telefonami” è il nuovo singolo di Malika Ayane tratto dal suo “Malifesto”

Dopo il singolo “Ti piaci così” presentato al 71° Festival di Sanremo e la volta di  Telefonami”, secondo estratto dal sesto album di inediti “malifesto” (Sugar). Il brano è  scritto e composto da ColapesceDimartino Luca Serpenti insieme a Malika Ayane Pacifico. “Telefonami”morbida ballad dal retrogusto elettronico, è l’istantanea di una relazione d’amore ancora appesa nonostante il fluire del tempo e la distanza, in cui Malika Ayane si è potuta sentire tanto mantide quanto accondiscendente, tanto sexy quanto fragile, uno specchio di come ogni donna è quando non si rassegna a vestire un cliché che eccede da una parte o dall’altra. Coscienti della giusta fine della loro storia, di quanto siano diversi ma al contempo unici, i due protagonisti sanno di poter ancora creare una “somma che a volte non torna, ma almeno è spettacolare”. Con la sua voce calda e speziata Malika Ayane ci trasporta nei vicoli di Parigi tra thai economici e malinconici turisti lungo la Senna.

Il videoclip ufficiale del brano diretto da Niccolò Maria Paganini, amplifica le atmosfere soffuse e le gradazioni emotive di “Telefonami”, intersecandosi perfettamente nella narrazione del pezzo ricreando quel labirinto di mani ed emozioni che si rincorrono e respingono allo stesso tempo, restituendo un quadro che gioca tra contrasti cromatici e sentimentali. 

Telefonami” è il secondo singolo del sesto progetto discografico “malifesto” (Sugar), prodotto con Antonio Filippelli e Daniel Bestonzo, un album che è un inno alla riscoperta del valore delle emozioni e all’importanza di manifestarle, alla leggerezza, il migliore degli atteggiamenti per mettersi di fronte alle cose senza paura, con il coraggio di riconoscersi anche quando tutto attorno cambia. Una fotografia di diversi stati d’animo che Malika Ayane ha deciso, a modo suo, di manifestare in un vero e proprio racconto delle emozioni in maniera universale, pura ed essenziale.

Music,

“CABRIOLET PANORAMA” è il nuovo singolo della band THE KOLORS.

Parlando del loro brano Stash ci ha raccontato: “Il pezzo nasce a fine dicembre, in una delle tante session a distanza tra me, Davide (Petrella) e Zef (che ha curato la produzione). Nonostante fosse pieno inverno avevamo tutti nella testa la voglia di ricominciare, di una primavera reale ma anche metaforica, e credo si senta nel mood della canzone. Justice, Sebastian tutta la scena Ed Banger Records (la casa discografica francese di musica elettronica)  in questo brano risuona tutto il mondo a cui i Kolors facevano riferimento agli inizi della nostra carriera. È una citazione di tutto il mondo anni 80 italiano e internazionale a cui ci ispiriamo, declinati ovviamente al 2021”.

Il singolo Electro funk è stato scritto da Stash e Davide Petrella e prodotto da Stash e Zef ed è accompagnato da un video in modo completamente coerente con il brano, riporta anche questa volta il pubblico dei THE KOLORS nelle atmosfere degli anni ’80. Prodotto da Borotalco TV e girato utilizzando camere e ottiche dell’epoca sulla costiera Amalfitana (posti frequentati da sempre da Stash) da Marc Lucas e Igor Grbesic, il video racconta della voglia di partire, di tuffarsi nella tanto attesa estate, di ricominciare a suonare, di incontrare il pubblico, i fan e gli amici, di fare tardi insieme a loro ritrovandosi finalmente insieme.

Parlando del testo: “Cabriolet Panorama invece, scritto da me e Davide Petrella, è un brano che nasce dalla mia storia personale ma chiaramente nel confronto con Davide è diventato un racconto universale. Le nostre esperienze si sono confrontate e fuse per scrivere. È di fatto il racconto del momento in cui ci si rende conto che la persona che hai incontrato è diversa da tutte le altre, diversa da ogni storia precedente e la sensazione di deja vu che spesso si prova quando le storie sono tutte uguali lascia spazio alla sorpresa. Tutto è nuovo, tutto è una scoperta uno dell’altro altro. Diciamo che il senso del brano può essere riassunto nel pre-chorus quando canto: Sembra un po’ un deja vu, tutto chiaro stasera (….) Sembri brava a sognare ma poi meno male che sono più pazzo di te e sono pronto se dici che tu.. vorresti scappare una macchina e il mare non torniamo più”.

“CABRIOLET PANORAMA”, in uscita per Island Records, si aggiunge all’elenco di successi ottenuti dai The Kolors negli ultimi anni con brani come “Mal di gola”, “Pensare male”, “Non è vero”, “Los Angeles”, “Come Le Onde”“Everytime” e “Me Minus You”, che in meno di 5 anni hanno regalato alla band 7 tra dischi di Platino e oro (a cui si aggiungono i 4 dischi di Platino della premiata ditta J-AX & FEDEZ che con STASH & LEVANTE hanno portato al successo il singolo “Assenzio”), milioni di view su YouTube nonché i primi posti delle classifiche radio. Un mix di anni ‘70 e ‘80, funk e black music, testi mai banali accompagnati da chitarre e da una voce impossibile da non riconoscere al primo ascolto fanno dei THE KOLORS una delle migliori realtà in circolazione sia discograficamente che sul palco.

Music,

Fuori il videoclip di “La Musica Dentro La Musica Fuori di Random

E’ uscito il videoclip di “(La Musica Dentro) La Musica Fuori”, il nuovo singolo tratto dall’album di Random, “Nuvole” pubblicato il 2 aprile (Visory Records – under exclusive license to Believe). Il video è diretto da Sachidanand Marco Gentile di Ocean Code e vede l’artista cantare in mezzo ai giovani ballerini diretti dalla coreografa Laura Bernardini, e immerso nei “mille colori” della realtà in cui ama perdersi e allo stesso tempo ritrovarsi, una dimensione che vive in lui e attorno a lui in ogni istante della sua vita. 

La traccia è scritta da Random e prodotta da Zenit, che ha affidato al bassista americano Mark Corradetti la registrazione dell’incalzante giro di basso che la caratterizza. Del brano, Random racconta: « È un brano che parla di tutte quelle persone che, pur di non sentirsi escluse da un gruppo o da una situazione, non hanno saputo dire no a circostanze che portano fuori strada, e ora sono “fiori morti” in mezzo a quella via”.»  “Nuvole”, il nuovo album di cui “(La Musica Dentro) La Musica Fuori” è il nuovo singolo estratto, è un disco di crescita in cui il giovane cantautore, dopo il debutto con l’album “Giovane Oro” e l’EP “Montagne Russe”, racconta paure, insicurezze e ferite spronando chi ascolta a inseguire i propri sogni che spesso, per timore, vengono lasciati in sospeso.  

Con oltre 210 milioni di ascolti su tutte le piattaforme digitali Random, non ancora ventenne, è fra i giovani artisti italiani più popolari e già autore di grandi successi: i tre singoli “Chiasso”, “Rossetto” e “Sono un bravo Ragazzo un po’ fuori di Testa” contano un totale di 6 dischi di Platino. I brani sono tutti contenuti nell’EP “Montagne Russe”, uscito a giugno 2020 e certificato Oro.

Music,

Giulia Molino torna con un nuovo singolo che è una dichiarazione d’amore a Napoli

La poliedrica artista napoletana, rapper e autrice, ha appena pubblicato il suo nuovo singolo “NAPULES”, scritto dalla stessa cantante assieme a Carlo Avarello e Niccolò Verrienti. A proposito del brano, Giulia ha dichiarato: “Napules è un quadro nel quale ho provato a dipingere l’amore che si respira nella mia città: Napoli, appunto. E non solo. All’interno del singolo, parlo dell’ospitalità, degli odori, del senso di appartenenza al proprio territorio che accomuna in particolar modo i meridionali. E non è un caso la scelta della data di pubblicazione, nonché il 21 aprile, in quanto esattamente lo stesso giorno di un anno fa, Vittorio Feltri ha ben pensato di esporre il suo pensiero riguardo i meridionali, definendoli inferiori, invidiosi, rabbiosi. Ecco, Napules nasce allora. Napules ha preso forma dopo aver ascoltato queste ignobili dichiarazioni di Feltri. Credo che l’Italia tutta si sia dissociata dal suo pensiero, non soltanto il sud. Questo perché non esistono confini territoriali e non esistono fazioni quando ad essere messo in discussione è il buon senso. Feltri dovrebbe vergognarsi, e ancora oggi lo invito a scusarsi. Scusarsi perché nessun uomo, a prescindere da nord o sud, est oppure ovest, dovrebbe essere additato come “inferiore”. Le sue parole discriminatorie non fanno altro che dimostrare quanto smisurata sia la sua ignoranza e chiusura mentale. E “Napules” è pronta a prendere per mano chiunque la ascolti e portarlo, tramite la musica, fra la mia gente, tutt’altro che inferiore. La prossima volta, caro Feltri, conta fino a dieci e… statt zitt!”. 

Una spassionata lettera d’amore che Giulia scrive in onore della sua città, di cui elogia la profonda bellezza e in cui non c’è spazio per inutili stereotipi e pregiudizi. “NAPULES” segue la pubblicazione dei brani “COMM’ A LL’ARIA” e “CCHIU’ FORT’”, cantato in collaborazione con LELE BLADE e HAL QUARTIÈR.

Music,

“E poi finisco per amarti” è il singolo che anticipa il nuovo album di MOTTA

Motta torna con un nuovo lavoro a distanza di tre anni da  “Vivere o Morire” (TARGA TENCO per il miglior Disco in Assoluto) il secondo album del polistrumentista e cantautore toscano che ha esordito nel 2016 con “La fine dei vent’anni” (TARGA TENCO per la miglior Opera Prima).  “E poi finisco per amarti” apre la strada ad un disco al quale Motta ha lavorato nell’arco di tre anni con un grande lavoro di produzione e coinvolgendo musicisti italiani e internazionali. 

Con la sua voce al centro, in primo piano, e un sound personale ed elaborato, di respiro internazionale, “E poi finisco per amarti” è un brano sull’amore come avventura che richiede comprensione reciproca delle proprie fragilità, poiché, osserva Motta, “siamo esseri umani e in quanto tali sbagliamo, non ci capiamo perché è normale non capirsi quando si cambia”.

Motta

E’ un primo tassello di un disco che racconta un nuovo percorso di crescita sia personale sia artistico di un artista che cerca di far pace con le sue contraddizioni attraverso un processo di semplificazione e di ritorno alle cose semplici.

Music,

Alessandra Amoroso torna con ben due nuovi singoli: Piuma e Sorriso Grande

A due anni dal suo ultimo progetto discografico Alessandra Amoroso torna e lo fa con due brani inediti in cui si racconta: “Piuma” e “Sorriso Grande”. I brani sono due fotografie di momenti della vita di Alessandra che ha deciso di raccontare in musica perché nel periodo che stiamo vivendo, certe emozioni assumono un valore universale. “Piuma” è un brano che nasce da un momento di paura e di solitudine: due emozioni che nell’ultimo anno hanno accomunato molte persone, costrette dal momento storico all’isolamento nelle proprie case. Se all’inizio del brano queste emozioni, sommate al dolore per la fine di un amore,pesano come macigni sul petto, alla fine portano a reagire e raggiungere una nuova consapevolezza, quella che bisogna imparare a vivere “leggeri come una piuma”.

Questa consapevolezza porta a “Sorriso Grande”, un brano solare, aperto, carico di una ritrovata energia che rappresenta la rinascita, la riscoperta di sé sotto una nuova luce…l’immagine di una donna forte che sa chi è e cosa vuole e ha trovato il coraggio di essere se stessa.

 “Piuma” è stato scritto da Alessandra Amoroso insieme a Davide Petrella ed è prodotto da Francesco “Katoo” Catittimentre mentre “Sorriso grande” è stato scritto da Davide Petrella ed è prodotto da Dario Faini.