Browsing category

Fashion

Fashion,

Alessandro Sirtori per Zegna l’abito deve essere funzionale e modulare

Un guardaroba diverso, poliedrico e funzionale, per rientrare nel mondo: è quello creato da Alessandro Sirtori per Zegna e mostrato in un video ambientato tra il labirinto del castello di Masino, in Piemonte, e spazi urbani milanesi come il condominio Monte Amiata progettato da Aldo Rossi, le scale dello Iulm e l’ingresso di Fiera Milano, dove i modelli e il direttore creativo concludono il fashion film con un pranzo pieds dans l’eau nelle vasche all’ingresso della struttura e tanto di brindisi benaugurante al futuro post covid che verrà. Un ‘(New) Set’ come lo ha battezzato il suo creatore, dove l’estetica uomo e donna rimane indefinita, tanto che lui e lei indossano gli stessi abiti.

Italian fashion designer Alessandro Sartori attends after the show by Ermenegildo Zegna during the Milan Fashion Week, in Milan, Italy, 10 January 2020. The Fall-Winter 2020 Man’s collections are presented at the Milano Moda Uomo from 10 to 14 January 2019. ANSA / MATTEO BAZZI

E non hanno nemmeno bisogno di acquistare taglie diverse, perché molte delle giacche proposte hanno un sistema di passanti interno che permette di aggiungere o togliere due taglie. Un guardaroba fatto di pochi pezzi facili (apparentemente) e tutti abbinabili tra loro, grazie alla scelta di proporre più capi nello stesso tono di colore, in modo da abbinarli con facilità perché – spiega Sirtori – è finito il tempo in cui l’uomo entrava in negozio per ordinare due giacche e due camicie. “E’ il tessuto che fa il capo” dice Sirtori, illustrando i prodigi resi possibili grazie al polo tessile Zegna: la lana Bielmonte piemontese dell’oasi di famiglia che mischiata a seta e lino crea un nuovo denim, usata per la giacca kimono; il lino placcato ingualcibile del blazer portato con la maglia di seta; il denim effetto lino consumato dalle smerigliature del giubbino da workwear; la fibra di cotone tagliata e rigenerata effetto lana e abbinata allo jacquard delle nuove maglie; la seta ‘cuscino’ ingualcibile del capospalla boxy; la lana liquida e leggerissima che sembra pelle lucida del trench dal volume ad A. Tutto in un’ottica modulabile in cui la camicia o la T-shirt, infilate nei pantaloni, possono sostituire la giacca e dar vita a un nuovo abito maschile, leggero e funzionale. (ANSA). 
   

Un modello di Ermenegildo Zegna per la collezione inverno 2021 al Milan Digital fashion week, Milano, 15 gennaio 2021. ANSA/UFFICIO STAMPA ++++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++
Fashion,

Stefano Ricci sfila alle cave di Carrara per una collezione tributo a Michelangelo

Il bianco di Carrara esalta la collezione primavera-estate 22 del designer fiorentino Stefano Ricci, che propone un vero e proprio tributo al genio di Michelangelo. La collezione è un viaggio ideale attraverso la radice dei capolavori ma anche di studio del lavoro manuale tra cave, marmi e laboratori d’arte. Le ispirazioni sono il calco del Canova custodito presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara, il Polvaccio che porta il nome del Buonarroti, le montagne (per capire il lavoro dei cavatori), e il laboratorio Cave Michelangelo.

In questi luoghi sono state ambientate le riprese e gli scatti della nuova collezione. “Il mondo è cambiato – spiega Niccolò Ricci, Ceo del gruppo fiorentino -. Siamo ripartiti dalla consapevolezza di quanto il nostro Paese sia amato nel mondo per le proprie eccellenze. E quale messaggio di italianità non potevamo prescindere da un tributo al genio di Michelangelo e dei suoi marmi”. Intanto arrivano segnali significativi a livello di numeri, infatti il primo quadrimestre 2021 segna una crescita sul 2020 pari a un +40% a cambi costanti, trainata dai risultati in Cina, Russia e Cis, e Nord America. (ANSA). 

Fashion,

Trussardi rinnova il team creativo con Serhat IşÕk e Benjamin A. Huseby noti per il loro brand GmbH

Serhat IşÕk e Benjamin A. Huseby sono i nuovi nuovi direttori creativi della maison Trussardi, come annuncia il brand in una nota, dove spiega che il duo guiderà il nuovo corso del marchio sotto un’unica label Trussardi e supervisionerà tutti gli aspetti riguardanti l’immagine, dal design al branding.

Benjamin Alexander Huseby and Serhat Isik (Photo by Darren Gerrish/WireImage for Dazed Media)

Serhat IşÕk e Benjamin A. Huseby sono noti per il loro marchio GmbH, fondato a Berlino nel 2016, con cui hanno portato al centro dell’attenzione tematiche legate ai concetti d’inclusività e responsabilità sociale. 
   “Trussardi si distingue per il suo heritage e per il suo enorme potenziale. Siamo stati attratti – dicono Serhat IşÕk e Benjamin A. Huseby – dalla possibilità di dar vita ad una nuova era”. 
    “Serhat e Benjamin – commenta il ceo Sebastian Suhl – daranno una visione forte e distintiva a Trussardi. L’intero team ed io siamo molto contenti di intraprendere questo nuovo percorso con loro; con l’obiettivo di offrire al mercato un’esperienza di lifestyle moderno e responsabile”. 


    Parallelamente al loro ruolo in Trussardi, Serhat IşÕk e Benjamin A. Huseby continueranno a seguire il loro brand GmbH. La collezione Autunno-Inverno 2022 sarà la prima che i nuovi direttori creativi firmeranno per Trussardi, marchio fondato a Bergamo nel 1911 come azienda manifatturiera di guanti, oggi Controllato in maggioranza dal fondo di private equity italiano QuattroR. (ANSA). 

Fashion,

Una limited edition firmata da Chiara Ferragni è la novità Nespresso per l’estate


L’imprenditrice ha trasformato con il suo stile iconico alcune delle più amate macchine e accessori Nespresso.La collaborazione vedrà una serie di iniziative nei prossimi mesi: dal lancio della collezione a ricette di caffè ispirate all’estate e momenti di incontro con i fan. “Da italiana – dice Chiara – sono una grande amante del caffè e sono una fan di Nespresso da molto tempo. Nespresso rappresenta davvero uno stile di vita contemporaneo con un approccio pratico al caffè di alta qualità. Ecco perché sono così entusiasta di lavorare a questa collezione, che si contraddistingue per un design divertente ed elegante allo stesso tempo.

Quando ho incontrato per la prima volta il team di Nespresso sono rimasta affascinata anche da tutte le iniziative legate ai temi di sostenibilità e riciclo, a cui mi piacerebbe prendere parte e dare il mio contributo quanto prima”. Tra i prodotti, la macchina Vertuo Next in rosa pastello, la coffee mug con il monogramma di Nespresso rivisitato con i colori vivaci preferiti di Chiara e la travel mug Nomad personalizzata con il caratteristico logo a forma di occhio. Chiara ha inoltre creato la sua ricetta di caffè con ghiaccio preferita, combinando un espresso con ghiaccio con un aroma di cocco. Per rendere ancora più originale e dolce questa ricetta preparata a casa, i coffee lovers potranno anche aggiungere dello zucchero filato, proprio come ha fatto lei. (ANSA). 

Fashion,

Chanel festeggia i cento anni del N.5 con una collezione di gioielli dedicati all’iconico profumo

Per celebrare i cento anni dell’iconico profumo Chanel N.5, la fragranza più celebre della maison francese, lo Studio Creativo Joaillerie Chanel ha creato una collezione di gioielleria, dove oro e diamanti tracciano i contorni del numero fortunato di Mademoiselle, dando vita a una linea che rappresenta la fortuna. L’essenza dell’eternità in un numero portafortuna.


   Fanno parte della collezione il collier sottile in oro bianco con il fortunato numero trasformato in un pendente centrale; gli orecchini in diamanti che formano il N.5; l’anello Eternal N.5 in oro e diamanti. (ANSA). 

Fashion,

Da Valentino niente più pellicce e la chiusura della seconda linea. Ad annunciarlo il ceo Jacopo Venturini

Valentino diventerà fur free dal 2022: la decisione di dire addio alle pellicce è annunciata dalla maison, in una nota, dove spiega anche che “in linea con gli obiettivi di ridefinizione del proprio posizionamento competitivo il brand focalizzerà le proprie energie su un’unica etichetta”.  Il progetto prevede di concludere la produzione e commercializzazione di REDValentino alla fine del 2023 con la fall winter 2023 / 2024.

“Maison de Couture – dice il ceo Jacopo Venturini – per noi significa creatività, unicità, intimità e mindset inclusivo. Il concetto fur-free è perfettamente allineato ai valori della nostra azienda. Stiamo avanzando velocemente nella ricerca di materiali differenti e in ottica di una maggiore attenzione all’ambiente per le collezioni dei prossimi anni.”

L’azienda di pellicce Valentino Polar, con sede a Milano, concluderà la produttività a fine del 2021. L’ultima collezione ad includere la pellicceria sarà la Fall/Winter 2021-22. Per quanto riguarda l’ etichetta REDValentino, la cui ultima collezione sarà la Fall/Winter 2023-24, le attività legate al business di REDValentino verranno sospese a partire dal 2024. “La visione estetica del nostro Direttore Creativo – unita allo spirito artigianale delle lavorazioni e all’eccellenza nell’esecuzione – si armonizza perfettamente con nuove tecnologie e obiettivi futuri. Gli input a cui i clienti, o i nostri Friends of the House, sono quotidianamente esposti sono tantissimi. In uno scenario del genere – spiega ancora Venturini – la concentrazione di messaggi su uno e un solo brand potrà sostenere una crescita più organica della Maison.” L’azienda – spiega ancora la nota della maison – “sta già lavorando a stretto contatto con le rappresentanze sindacali per la gestione delle tematiche organizzative di cui sopra e in ottemperanza alle regolazioni vigenti in ogni paese” (ANSA). 

Fashion,

Protagoniste della campagna Burberry by Riccardo Tisci sono Kendall Jenner, FKA Twigs e Shygirl fotografate da Inez and Vinoodh

La cantautrice britannica FKA Twigs, la rapper inglese Shygirl e la supermodella Kendall Jenner sono le tre protagoniste della nuova campagna Burberry firmata da Inez and Vinoodh, che celebra la borsa-iconica modello Olympia. 

“Durante la progettazione dell’Olympia – spiega il direttore creativo della maison Riccardo Tisci – volevo creare forma perfetta di una borsa, qualcosa che potesse catturare l’essenza della femminilità. Quindi, per la campagna, ho voluto celebrare tre donne incredibili che fanno parte della mia vita e che incarnano il potere e la bellezza dell’energia femminile: FKA Twigs, Kendall e Shygirl. Sono donne incredibilmente talentuose e sicure di sé, e hanno una naturale fierezza rapper determinazione nel ritagliarsi i propri percorsi, ciascuna esprimendo liberamente la propria originalità attraverso la propria creatività”. 

La borsa ha una curva a mezzaluna che si modella strettamente contro il corpo, un’aura atletica raccontata attraverso il suo arco definito. La forma strizza l’occhio al passato con un tocco di classicità moderna. La borsa a tracolla è rifinita in pelle liscia e realizzata in Italia. FKA Twigs, Kendall e Shygirl appaiono in una serie d’ immagini e in un video su uno sfondo minimalista di marmo e classico beige Burberry, tre donne incarnano l’energia femminile, la forza, la sensualità e la libertà di espressione. (ANSA).

Fashion,

Giorgio Armani lancia Crossroads un progetto che aiuta le donne ad esprimersi al meglio

Giorgio Armani lancia Crossroads, nuovo progetto al fianco delle donne per aiutarle a esprimere se stesse, incentrato sull’idea della forza e delle capacità femminili. Da Chiara Barzinia a Kasia Smutniak sono 14 le donne invitate da Armani a raccontare la propria storia focalizzandosi sul momento chiave della loro vita in cui si sono trovate a un bivio. Denominato Crossroads per questo motivo, il progetto è incentrato sull’idea che spesso ci si trovi in un crocevia a prendere decisioni che modificheranno il nostro futuro. Le donne del progetto Crossroads sono state fotografate ciascuna in una città diversa. Ciò che hanno in comune, è che tutte hanno affrontato un simbolico bivio e hanno preso decisioni che le hanno aiutate a crescere e in molti casi a impegnarsi nel sociale. 

Le 14 protagoniste che si raccontano sono: Raya Abirached, personaggio televisivo libanese;. Chiara Barzini, premiata sceneggiatrice e scrittrice italiana; Susan Carland, accademica australiana, autrice e conduttrice esperta di cultura islamica e mondo femminile; Fala Chen, attrice multilingue televisiva, di cinema e di teatro; Misty Copeland, ballerina americana dell’American Ballet Theatre, prima étoile afroamericana; Sibel Kekilli, attrice tedesca che si batte per i diritti delle donne, cofondatrice della rete femminile Unidas; Inès Leonarduzzi, imprenditrice green francese, fondatrice di Digital For The Planet; Celina Locks, imprenditrice, filantropa e modella brasiliana; Hanan Mazouzi Sobati, imprenditrice algerina, fondatrice di Arabian Gazelles, primo club di auto di lusso e supercar per sole donne degli Emirati Arabi Uniti; Nanao, pluripremiata attrice giapponese; Kasia Smutniak, attrice di origine polacca fondatrice e sostenitrice della Fondazione Pietro Taricone Onlus che supporta il diritto allo studio nella regione del Mustang in Nepal; Yulia Snigir, nota attrice russa, apparsa in serie e film come The New Pope e Die Hard – Un buon giorno per morire; Hikari Yokoyama, imprenditrice e curatrice impegnata tra arte, design, filantropia e sostegno alle donne emarginate; Tong Yao, nota attrice cinese premiata come Best Actress in occasione della 13/a edizione dei Golden Eagle Awards. (ANSA). 

Fashion,

Purity è la nuova collezione sostenibile di Cotonella che usa solo cotone biologico

Cotonella ha da tempo iniziato un percorso virtuoso nella produzione sostenibile e la naturale morbidezza del cotone biologico è il cuore di Purity, una collezione basica e al contempo raffinata, con finiture di alta gamma, tessuto traspirante e anallergico.

I tessuti della linea Purity sono in cotone organico che garantisce la provenienza biologica ed esclude la presenza di pesticidi, di metalli pesanti o di trattamenti sbiancanti a base di cloro, ne rappresenta il DNA e la vera essenza. Alla linea classica si affianca una grande novità, Purity Lace, la purezza del cotone che incontra la sensualità del pizzo che, per questi capi, è realizzato interamente in fibra sintetica riciclata.

Una collezione raffinata, dal design essenziale, con finiture preziose che garantiscono una vestibilità confortevole e senza tempo. Con colori classici, bianco, nero e nudo, blu e grigio perla e modelli con performance all day long.

Attraverso l’utilizzo di cotone organico, che riduce il consumo di energia, la Linea Purity rispetta l’ambiente e promuove un concetto semplice ed immediato di sostenibilità

Fashion,

Laura Spreti ha presentato alla Montecarlo Fashion Week il bikini più costoso dell’estate

Abiti gioiello e il bikini più costoso dell’estate 2021 realizzato in uno speciale tessuto di velluto nero e completato da una spallina in oro e diamanti. Sono le creazioni principesche della stilista Laura Spreti, nata in Italia ma trasferitasi a Lugano, lei stessa principessa. Le sue collezioni, dalla linea bridal per i matrimoni, a quella cocktail e al beachwear interpretano, tra tradizione ed innovazione, la favola della principessa moderna. Gioielli esclusivi esaltano i tessuti più preziosi per una moda che esprime le tecniche sartoriali italiane: tutti i suoi abiti sono completamente realizzati a mano utilizzando stoffe pregiate e dettagli in diamanti, zaffiri, rubini e smeraldi, su suoi disegni orafi realizzati artigianalmente in Italia.

Lifestyle, Laura Froio

Nel corso della Monte Carlo Fashion Week 2021 e del Amber Lounge F1 Grand Prix, il 21 maggio presenta in anteprima mondiale il bikini con il gioiello che si può sganciare dal costume e indossare come un normale “tennis”. “Normale”, si fa per dire: il gioiello che sfila a Montecarlo, infatti, già opzionato da un facoltoso cliente mediorientale, presenta, incastonati, 26 diamanti da un carato a pietra, di particolare purezza (G color VS1 Excellent), la cui quotazione supera i 125.000,00 Euro. Il prezzo di vendita al pubblico, al momento, è un “dettaglio riservato”, commenta la stilista: si tratta infatti di un’opera unica, realizzabile, su richiesta, anche con carature superiori. Saranno inoltre disponibili le versioni in smeraldi, rubini e zaffiri naturali, artisticamente abbinati al colore dei bikini. (ANSA). 

Fashion,

Le opere dell’ artista pop Keith Haring trovano una nuova tela nelle sneakers di Converse

Nel corso del tempo, le sneakers “All Star” si sono distinte per creatività e grinta ispirandosi a storie per rompere le barriere di domani. E nessun altro incarna questa mentalità più del progressista artista Keith Haring. Il caratteristico stile pop di Haring ha incarnato la visione che gli individui possono cambiare il mondo attraverso la loro creatività. Una forza trainante nella carriera di Haring era assicurarsi che il suo lavoro non solo sostenesse gli oppressi, ma anche che rimanesse accessibile a tutte le persone. Questo spirito di difesa e di rottura delle barriere ha continuato a motivare Haring per tutta la sua vita, forse in particolare nel suo lavoro che ha istituito la Keith Haring Foundation nel 1989. Dopo aver ricevuto la diagnosi di AIDS l’anno precedente, ha creato l’organizzazione per fornire finanziamenti e immagini alle organizzazioni contro l’AIDS.

Haring è anche noto per aver lavorato verso una maggiore accessibilità nel mondo dell’arte, creando opere pubbliche per enti di beneficenza, ospedali e orfanotrofi in tutto il mondo, e vendendo le sue immagini attraverso un merchandising accessibile, rendendolo disponibile a un vasto pubblico. Lo stesso vale oggi e diventa forza trainante in una nuova collezione del Keith Haring Studio e Converse, dove per la prima volta i disegni iconici di Haring saranno tradotti sulle classiche calzature e abbigliamento del marchio, celebrando semplicemente, ma con coraggio, il potere della creatività. Classici come la Chuck 70, la Chuck Taylor All Star e la Pro Leather, così come la Run Star Hike, servono come nuova tela per le sue opere disegnate a gesso sui cartelloni vacanti della metropolitana di New York. 

In tutta la collezione, lo stile caratteristico di Haring prende vita attraverso una grafica audace in bianco e nero con giocose e brillanti pennellate di rosso. Per una presa più colorata, una Chuck 70 è anche personalizzabile tramite Converse By You, la piattaforma di personalizzazione del prodotto di Converse, con quattro stampe di tela distinte tra cui scegliere insieme a elementi personalizzabili – la patch alla caviglia, intersuola, lacci, foxing, cuciture, tallone e fodera, permettendo ai fan di esprimere la loro creatività e creare un pezzo unico per il proprio stile. La partnership è stata fatta in collaborazione con Artestar, un’agenzia globale di licenze e consulenza creativa che rappresenta artisti di alto profilo, fotografi, designer e creativi. (ANSA)

Fashion,

Anna Nazaretskaia e Daria Elkina presentano la loro collezione digitale per aiutare le iniziative di Acqua Foundation

Acqua Foundation, charity di respiro internazionale che opera nel campo dell’arte con progetti incentrati sul tema della tutela e della conservazione dell’ACQUA insieme alle artiste Anna Nazaretskaia e Daria Elkina, ha lanciato ALTERATION SPACE – un progetto digitale sviluppato dalle artiste per combattere l’impatto ambientale dell’industria del fast fashion. Il progetto mira a sensibilizzare l’opinione pubblica sui danni ambientali e l’inquinamento causati dalla moda “usa e getta”.

Il duo di artiste ha creato una collezione di abbigliamento digitale ispirata al tema degli stati fisici dell’ACQUA, una collezione che vuole essere uno statement sulla tutela ambientale e suggerire all’industria della moda soluzioni per un futuro più equilibrato e sostenibile. L’industria della moda è conosciuta come uno dei più grandi inquinatori del mondo. Dalla fine degli anni ’90 il fast fashion ha dominato, generando un’enorme quantità di gas serra con un effetto devastante sull’ambiente. Il consumatore medio nel 2019 possedeva il 70% in più di vestiti rispetto al 2000. Il cotone e i tessuti sintetici, come il poliestere e il nylon, sono materiali con un impatto negativo sull’ambiente e sull’acqua in particolare. La coltivazione del cotone, infatti, richiede l’uso di un’enorme quantità d’acqua e uno dei più devastanti disastri ambientali creati dall’uomo è stato anche quello innescato dalla coltivazione proprio del cotone. Il poliestere e il nylon si dividono nelle lavatrici, il che porta all’accumulo di microplastiche nei sistemi idrici: gli scienziati dicono che le microplastiche si stanno aprendo la strada verso la nostra catena alimentare, questo è un problema di cui non conosciamo ancora le conseguenze.

Alcuni dati sugli effetti del Fast Fashion sulle risorse idriche e gli Oceani:
 
Il settore della moda è la seconda industria che consuma più acqua al mondo. L’industria della moda contribuisce al 10% delle carbon-emission a livello globale. L’industria della moda contribuisce al 20% del Waste-Water globale. Il lavaggio dei vestiti ogni anno rilascia oltre 500,000 tonnellate di microfibre negli oceani equivalenti a 50 miliardi di bottigliette di plastica. Per realizzare una maglietta di cotone sono necessari ca. 2700 litri d’acqua, che sarebbero sufficienti per una persona per bere 2,5 anni. Una risposta a questo problema è il Virtual Clothing: divertente, ma ecologico e soprattutto un modo per mitigare gli effetti collaterali della globalizzazione fast fashion, portando l’idea che chiunque può partecipare in modo creativo alla normalizzazione dell’ecosistema del nostro pianeta.
 
La collezione digitale sarà disponibile sul sito e sulla pagina Instagram di ALTERATION SPACE e Acqua Foundation, dove ogni sostenitore, tramite una piccola donazione, potrà scegliere il proprio outfit digitale. A seguire le artiste elaboreranno una nuova immagine combinando l’outfit digitale con una foto caricata dal sostenitore.
 
Le donazioni sosterranno un progetto di solidarietà in collaborazione con Amref Health Africa – Italia. Insieme per supportare alcune comunità del Sud Sudan di una delle regioni del globo più colpite da grandi siccità e carestie, l’area del Greater Equatoria. Attraverso tale progetto Amref vuole migliorare le condizioni socio-economiche e sanitarie, di sicurezza alimentare e nutrizionali della popolazione tramite la formazione di “Safe Water Champions”, giovani promotrici dell’igiene e dell’utilizzo di acqua pulita. Figure essenziali a livello comunitario per stimolare il cambiamento delle abitudini famigliari, nell’ambito della gestione dell’acqua e dell’igiene a livello domestico e la riabilitazione di pozzi di superficie per un accesso più sicuro e duraturo all’acqua potabile.
 
“Siamo lieti di prender parte a questa iniziativa originale, insieme ad Acqua Foundation e alle due artiste” afferma Guglielmo Micucci, Direttore di Amref Health Africa-Italia “sia perché ci offre la possibilità di parlare di salute in Africa, attraverso il mondo della moda, sia perché potremo rafforzare le azioni concrete in comunità fragili del Sud Sudan”.
 
“Acqua Foundation è un’organizzazione filantropica che si occupa della preservazione dell’acqua e della sua governance a livello globale, collaborando con artisti italiani e internazionali. ALTERATION SPACE è un progetto innovativo che si pone l’obiettivo di stimolare il mondo del fashion – la seconda industria che consuma più acqua al mondo – per un futuro sostenibile. Il mondo della moda con il suo glamour e la capacità di raggiungere un’audience così ampia ha l’opportunità unica di ripensarsi e mettersi alla guida di un cambiamento ormai imperativo” afferma Gabriele Bonfiglioli, Co-Founder di Acqua Foundation. (da Arte.it)

Fashion,

Hunter Schafer protagonista di Euforia è la nuova testimonial di Prada Galleria firmata da Xavier Dolan

Il regista Xavier Dolan firma la nuova campagna della borsa Prada Galleria, interpretata da Hunter Schafer, la Jules della serie Hbo ‘Euphoria’. Al regista di ‘Mommy’ – spiega una nota della maison – è stata data la possibilità di esprimere attraverso l’obiettivo e in modo indipendente la propria visione personale dell’universo della moda e dell’identità della borsa.

La campagna trae ispirazione dal fascino senza tempo dell’iconografia del settore: si passa dalla camera da letto della protagonista alle immagini di un servizio fotografico, catturate dalla macchina da presa in modo contraddittorio, contenute in set cinematografici che evocano quelli di Hollywood. (ANSA). 

Fashion,

Il tema del nuovo format digitale di AW LAB “Perfetta” è Personality Crisis con Valentina Baggio e David Blank

AW LAB presenta il terzo atteso appuntamento con Perfetta, il format digitale volto a supportare le ragazze nella crescita personale, verso un nuovo modello di femminilità consapevole, lontana dagli stereotipi di genere. Valentina Baggio è la protagonista di questa terza fase del progetto e, dopo il successo di partecipazione dei primi due con Chadia Rodrigueze Anna Lou Castoldi, insieme a David Blank, interagirà con la community di AW LAB sui temi della consapevolezza di sé, dell’autostima e delle fragilità che si vivono nell’età dell’adolescenza.

Il tema del nuovo appuntamento di Perfetta è Personality Crisis. La scuola, la famiglia, gli amici. La ricerca del proprio talento, la solitudine, i dubbi sul futuro. Le aspettative dei genitori e il confronto col mondo degli adulti. Insieme a Valentina ci si potrà misurare su tutto questo, per analizzare le proprie paure ma anche pesare le proprie qualità, per capirsi meglio e trovare la chiave per lacomprensionealtrui. Insieme a Valentina Baggio e David Blank i partecipanti a Perfetta potranno discutere insieme, ricevere consigli, approfondire l’argomento tramite sondaggi e case history. 

L’obiettivo è prendersi un momento di riflessione e di ricerca della propria personalità. L’appuntamento con Davide Blank e Valentina Baggio è nato in collaborazione con New Balance.

Fashion,

Vietata nel Regno Unito la pubblicità SportMax a causa dell’eccessiva magrezza della modella

Un annuncio pubblicitario dell’azienda italiana di moda Max Mara è stato vietato nel Regno Unito, perché aveva come protagonista una modella di “una magrezza malsana”. Secondo l’Advertising Standards Authority (ASA), l’organo regolatore dell’industria pubblicitaria britannica, a far risaltare le forme quasi anoressiche della giovane donna ha contribuito la scelta di fotografarla di lato, attirando l’attenzione sulla sporgenza delle ossa, visibili anche attraverso l’abito.

A seguito di tre denunce presentate al riguardo, l’authority ha dunque deciso di ordinarne il ritiro e vietarne la riproduzione. L’inserzione pubblicitaria della linea SportMax era comparsa sul supplemento di moda del domenicale Sunday Times, il 28 febbraio. “Riteniamo che la modella appaia sottopeso e dunque abbiamo concluso che fosse irresponsabile additarla ad esempio. Abbiamo chiesto a Max Mara di utilizzare solo immagine congrue nelle sue campagne pubblicitarie”, il commento dell’ente britannico. 
Max Mara si è giustificata sostenendo che non era sua intenzione “indugiare sulla magrezza della modella, né promuovere ideali irrealistici o malsani, quanto piuttosto esaltare l’eleganza e lo stile degli abiti”. (ANSA). 

Fashion,

Massimo Pericolo sceglie Nove25 per la creazione dei suoi pendenti

Nove25 incontra l’artista e la musica di Massimo Pericolo, nome d’arte di Alessandro Vanetti, che nasce a Gallarate negli anni 90 e si avvicina al rap all’età di dieci anni. Autore della canzone 7 miliardi (brano con oltre 30 milioni di stream), si impone nello scenario musicale con “Scialla Semper” il primo album certificato Disco di Platino che riceve apprezzamenti pubblici dei big della scena rap italiana e non solo. Il 26 marzo arriva il secondo disco “Solo Tutto” che esordisce alla prima posizione della classifica FIMI degli album più venduti della settimana in Italia.

Nove25 lavorando a stretto contatto e confrontandosi con l’artista è riuscita a trasmettere attraverso l’irriverenza delle forme di tre pendenti tutti personalizzabili, due proiettili ed un crocefisso un linguaggio crudo e diretto: “Anche se non credo in Dio credo nei simboli. I simboli vengono capiti, hanno lo stesso significato per tutti. Voglio essere un simbolo. Sono disposto a crocifiggermi per questo. Con Nove25 lo abbiamo fatto. E l’idea di spedire proiettili in tutta Italia mi gasava parecchio”. (Massimo Pericolo)

Una collaborazione con una forte narrazione e un’impronta stilistica introvabile, due realtà che credono profondamente nel trasmettere un contenuto in quello che fanno attraverso lo studio delle parole e delle forme. I fan dell’artista potranno personalizzare i pendenti (che contengono la firma dell’artista) con una scritta o un nome, rendendo unici i gioielli che indosseranno.

“..ora pure in casa sono di strada, perché pure in strada sono di casa..”

Fashion,

L’estate di Cotonella sarà coloratissima e grazie all’utilizzo di cotone organico anche ecologica

Cotonella omaggia l’Estate, mai così tanto desiderata, con una collezione speciale, dedicata ai colori accesi della stagione più bella. Cotonella Color, capi versatili e colorati, la perfetta combinazione tra piacere naturale del cotone, comfort e qualità, dettagli che da sempre caratterizzano l’intimo Cotonella. 

Una nuova coloratissima collezione che si inserisce nel novero dei capi Intimo Naturale Cotonella, impreziositi dall’utilizzo del cotone organico di prima qualità. Quattro strepitose varianti colore in tinta unita. L’eleganza di un blu intenso e l’irriverenza del corallo, la sobrietà del grigio e l’allegria del verde Tiffany. Quattro nuance, combinabili tra loro, donano una nuova personalità all’Intimo Naturale di Cotonella, sempre sensuale ma con garbo. I nuovi colori della linea Cotonella Color sono disponibili in tutti i modelli; mini slip, brasiliano, top e canotte, balconette bra e triangle bra.

ponte vecchio
Fashion,

“Postcards from Florence” è la mostra digitale organizzata dal Polimoda con foto dei luoghi simbolo del capoluogo toscano

 La cultura digitale e Firenze, con i suoi luoghi iconici, visti attraverso gli occhi dei giovani studenti del Polimoda. Ecco la mostra digitale “Postcards from Florence”, online a partire da oggi. Qui 30 giovani creativi provenienti da tutto il mondo sono associati ad altrettanti luoghi iconici della città, da Villa Bardini al Teatro del Maggio, solo per citarne alcuni. Protagonisti oltre 150 scatti in bianco e nero accompagnati da parole, slogan, poesie e sensazioni degli studenti. Sono scatti suggestivi realizzati nel corso di un 2020 sospeso, con una città spesso semideserta. 


Partendo dalla mappa della città, i visitatori possono spostarsi virtualmente attraverso diversi luoghi, vedere le immagini e conoscere i ragazzi con le loro parole. (ANSA). 

Fashion,

Porsche Design Eyewear dedica la nuova limited edition di occhiali a Patrick Dempsey

Da quest’anno Patrick Dempsey è il brand ambassador di Porsche Design Eyewear.
L’attore americano rappresenta perfettamente l’esclusività del brand, non solo per la sua passione per il motor sport ma anche per la perseveranza nel seguire la sua visione. La stessa aspirazione che caratterizza Porsche Design Eyewear. Nel 1978 il professor Ferdinand Alexander Porsche ha creato i primi occhiali al mondo, dotati di un meccanismo di lenti intercambiabili, il P’8478, una vera icona di stile. Dopo 43 anni e milioni di paia venduti, sono ancora oggi disponibili e con un design quasi del tutto invariato. Una nuova versione di questo classico è il P’8928, stile aviatore squadrato con un taglio distintivo dal carattere forte.
La collaborazione tra Porsche Design e la celebre star di Hollywood è celebrata in modo speciale con la limited P’8928 P Collector’s Edition. La combinazione di colori della limited edition, grigio scuro e nero, è un tributo allo stile e all’eleganza di Patrick Dempsey. Il codice colore “P” è una dedica a Patrick.
Il design classico è iconico ma si evolve con la tecnologia. Amo la palette colori delle lenti” dice Dempsey.

The P’8928 P Collector’s Edition
Con la nuova Collector’s Edition, Porsche Design offre l’esclusiva P’8928 P insieme a quattro paia addizionali di lenti colorate intercambiabili in una esclusiva custodia da viaggio. Grazie ad un semplice meccanismo, le lenti posso essere cambiate facilmente per adattarsi ad ogni situazione o a diverse condizioni di luminosità. Tutte le tonalità di lenti sono dotate della innovativa tecnologia VISION DRIVETM che fornisce protezione da graffi, resistenza, protezione UV400. Nella scelta tra lenti polarizzate polarized lenses with integrated contour and contrast enhancement, or lenses with a fashionable color gradient, gli elementi sono sempre un perfetto ponte tra design e funzionalità. La manifattura del telaio, fatta in 100% titanio, garantisce vestibilità leggera e un comfort.

Fashion,

Gli abiti dello stilista sardo Filippo Grandulli rianimano un antico villaggio minerario

Lo sfondo è di quelli che non ti aspetti se pensi alle passerelle sfavillanti dell’alta moda, ma l’impatto è davvero forte: nere silhouette si muovono tra le rovine del villaggio minerario Asproni, un borgo “immerso tra le verdi colline del Sulcis Iglesiente oggetto di un importante intervento di recupero”, racconta all’ANSA lo stilista sardo Filippo Grandulli che ha scelto questo luogo per la sua nuova collezione autunno-inverno 2021/22 riuscendo a mettere insieme 40 professionisti per realizzare un fashion film di 10 minuti e mezzo.

Tema e titolo della collezione rappresentano bene lo stato d’animo di questo periodo in piena pandemia: “Su Feli”, ovvero la rabbia. “Ma esprime anche – sottolinea il designer di moda cagliaritano – quella voglia di rivalsa e di ripresa di quanti si son trovati con un progetto fermo da due anni e hanno dovuto reprimere la propria creatività per via dell’emergenza Covid”.  

Riflettori accesi dunque sul villaggio Asproni di Gonnesa, in località località Seddas Moddizis. “Uno scenario surreale – confessa Grandulli – esempio di architettura mineraria tra le verdi colline del Sulcis Iglesiente”. 
Filippo Grandulli gioca sul non finito con ricami lasciati a metà, gioielli logorati per dare il senso della precarietà.

Al progetto, da una idea di Daniele Coppi, ha lavorato uno staff di 40 professionisti sardi. Sulle note del brano “Bellu” composto dalla dj Marascia il rito della sfilata si compie, dando forma alla voglia di ripartire, di rimettere a posto i pezzi, ricucire gli strappi di un tempo lungo e sospeso, sottratto all’ arte, alla cultura, alla creatività. (di Maria Grazia Marilotti – ANSA).